10.2 C
Napoli
giovedì, 18 Aprile 2024
  • Vacanze più sicure con l’ESP® per il rimorchio di barche e roulotte

    Per una maggiore sicurezza nei viaggi con rimorchio di carrelli barca o roulotte (o con qualsiasi altro tipo di rimorchio) Bosch ha introdotto un modulo software in grado di ampliare la funzione del programma elettronico di stabilità ESP.
    Già da solo l’ESP mantiene l’auto trainante in carreggiata intervenendo sull’impianto frenante delle singole ruote e limitando di conseguenza le oscillazioni del rimorchio. La funzione supplementare dell’ESP rileva invece il pericolo di sbandamento del rimorchio e, intervenendo contemporaneamente con l’ ESP, frena in modo rapido ed efficace il veicolo. Il rischio di oscillazione e, di conseguenza, di incidente, diminuisce in modo significativo.

    Spesso accade che i rimorchi inizino a sbandare senza che il guidatore se ne accorga. Questa situazione pericolosa dipende, da una parte, dallo stile di guida, dalla velocità, dal vento laterale e dal traffico stradale; dall’altra, è causata fondamentalmente dalla distribuzione delle masse e il relativo carico sul gancio di traino. Il caravan e, ad esempio, i rimorchi per il trasporto dei cavalli, sono particolarmente soggetti a questo rischio. In caso di oscillazioni, una reazione risulta particolarmente efficace: l’intervento sui freni. In questo modo, viene ridotta la velocità del gruppo vettura più rimorchio e questo si ristabilizza velocemente. Tuttavia, molti guidatori reagiscono in modo errato e cercano innanzi tutto di mantenere in carreggiata il veicolo trainante e il rimorchio mediante controsterzate. Questo, però, può addirittura rafforzare lo sbandamento, provocando in ultima analisi un incidente.

    La funzione speciale supplementare dell’ESP® riconosce lo sbandamento mediante le velocità d’imbardata del veicolo trainante, tipiche in tali situazioni. Ciò consente quindi di avviare preventivamente le reazioni corrette: il sistema frena automaticamente il gruppo su tutte e quattro le ruote del veicolo trainante, portandolo ad una velocità non critica e, al contempo, riduce la coppia mettendo così fine allo sbandamento. Il modulo software supplementare dell’ESP® entra in funzione non appena il cavo elettrico di collegamento del rimorchio viene collegato al veicolo trainante.

    Attualmente questa funzione viene installata, di serie o come optional, in un numero sempre maggiore di modelli di molte case automobilistiche. Bosch l’ha introdotta nella produzione di serie, per la prima volta nel 2001, nella X5, in collaborazione con BMW.

    Articolo pubblicato sul sito bosch.it in data 21/07/05

    Articolo precedente
    Articolo successivo

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie