Accessori e tecnologia

Renault- Eneco: soluzione di ricarica intelligente per veicoli elettrici

Jedlix, filiale di Eneco, adatterà per Renault ZOE la sua applicazione di ricarica intelligente già operativa, che consente di ricaricare un’automobile elettrica con energia rinnovabile, nelle fasce orarie in cui la tariffa dell’elettricità è più conveniente, come di notte, ad esempio, quando la produzione di energia eolica supera la domanda nella maggior parte dei Paesi europei. “Si prevedono tre milioni di veicoli elettrici in circolazione in Europa entro il 2020. Per ridurre – spiega Marc van der Linden, membro del consiglio di amministrazione di Eneco -  le emissioni di CO2 è indispensabile che tali veicoli utilizzino energia rinnovabile. È importante, inoltre, evitare il sovraccarico delle reti quando molti veicoli si ricaricano contemporaneamente. La nostra applicazione instaura un rapporto diretto tra il veicolo elettrico e la produzione di energia elettrica rinnovabile, in modo che l’energia utilizzata per ricaricare le batterie provenga maggiormente da fonti rinnovabili. Si favorisce, così, un miglior equilibrio tra l’offerta e la domanda di elettricità, con una conseguente riduzione del costo di utilizzo di un’auto elettrica, poiché la ricarica viene effettuata nel momento in cui l’elettricità è meno costosa”.


Il veicolo elettrico: la soluzione per il clima

Grazie al cambiamento già in atto nel mix energetico nella maggior parte dei Paesi del mondo, la carbon footprint dell’utente di un’auto elettrica diminuisce nettamente nel tempo. Su scala mondiale, il 56 per cento dei nuovi impianti di produzione di elettricità utilizza energie rinnovabili mentre, a livello europeo, tale percentuale raggiunge il 72 per cento.  Pioniere del veicolo al 100 per cento elettrico accessibile a tutti, il Gruppo Renault è l’unico costruttore a proporre una gamma completa. Per Renault, il veicolo elettrico rappresenta una soluzione efficace di lotta contro il riscaldamento climatico.

Commenta