Accessori e tecnologia

Quixa e l'assicurazione a portata di smartphone

Banca e assicurazione a portata di mano? Precisamente, e letteralmente, cosa vorrà significare?

La compagnia assicurativa online Quixa, ha promosso un’indagine “Stetoscopio -  Il sentire degli assicurati italiani” condotta dall’istituto di ricerca MPS Evolving Marketing Research, la quale dimostra che il 60,5 per cento dei giovani italiani di età compresa tra i 25 e i 34 anni utilizza, e lo dichiara, almeno un’app per smartphone o tablet per gestire i servizi finanziari e la propria assicurazione. La restante parte, quella che non usufruisce ancora di applicazioni simili, dichiara di evitarle perché inutili, dispersive, talvolta complicate. Lo scopo di queste applicazioni è, o dovrebbe essere, quello di facilitare la vita dei consumatori, rispondere ai loro bisogni e risolvere problemi, difficoltà, con una soluzione che sia a portata di mano (o di touch!).

Nel caso specifico di un servizio di gestione assicurativa, l’utente/cliente chiede di semplificare la prassi, ricevendo un aiuto che sia quanto più rapido e puntuale. Ad esempio l’83 per cento dei giovani italiani desidera che l’app ricordi la scadenza della assicurazione, permetta di verificare la ricezione dei documenti inviati, comunichi promozioni e informazioni utili, o ancora dia modo di chiamare il soccorso stradale e ricevere quindi assistenza in caso di bisogno, come in caso di sinistro. Infatti oltre il 75 per cento vorrebbe avere la possibilità di fare denuncia e seguire tutto l’iter direttamente e comodamente dallo smartphone. Da questo consegue che un giovane su due acquisterebbe la polizza via App.

In risposta a tali esigenze, Quixa ha sviluppato la sua app ufficiale (Quixa App), una applicazione gratuita (per iOs ed Android) che si propone di assistere ed accompagnare i propri clienti attraverso l’utilizzo di tutti i suoi servizi.

I Servizi Quixa

La compagnia offre tutti i contatti utili per l’assistenza clienti, anche in caso di soccorso stradale. Permette di gestire il sinistro e di fare la denuncia direttamente dall’app, allegando il modulo di costatazione amichevole con foto e tenendo aggiornato il cliente sullo stato della pratica. Conserva tutti i documenti di polizza (certificato di assicurazione, tagliando ecc…) e, fondamentale, è possibile finalizzare la polizza tramite il caricamento dei documenti necessari, con annessa foto e firma digitale.

Quixa sembra rispondere perfettamente alle esigenze del cliente (o possibile tale). Siamo sulla buona strada verso il 100 per cento mobile: tutto è più semplice e a portata di smartphone!

Costanza Tagliamonte

Commenta