Vip e motori

Miss Italia fuori dal palinsesto Rai. Insorge il web

E’ solo una prima bozza, ma nel palinsesto Rai di quest’anno lo storico programma “Miss Italia” non c’è. Sembra quasi strano che la tv italiana, che ultimamente lascia sempre più spazio a programmi politici e d’informazione, possa privarsi di uno dei momenti più gioviali e di aggregazione nazionale come da sempre rappresenta la scelta della miss più bella. Ebbene, questa notizia ha scatenato la mobilitazione sul web per protestare e richiedere un ripensamento ai vertici dell’azienda. Le pagine ufficiali facebook e twitter del concorso di bellezza abbracciano un'iniziativa "virtuale" e riportano il seguente messaggio: "Perché altre ragazze possano vivere l'emozione dell'incoronazione in diretta tv... mobilitiamoci! Anche personaggi illustri hanno perorato la causa. La Sen. Silvana Amati ha reso noto di aver inviato una lettera al Presidente della Rai Anna Maria Tarantola, nella quale auspica che la tv di Stato “sappia valorizzare ancor meglio il concorso Miss Italia che porta, nelle case di tutti, ragazze che rappresentano un modello moderno, sano e partecipe dell’Italia migliore”. Anche Maurizio Costanzo sul quotidiano romano “Il Messaggero”, nella sua rubrica "Diario di Primavera", ritiene che "non si possa fare a meno delle tradizionali serate di Miss Italia. La manifestazione compie 74 anni e, non fosse altro che per l'età, ne va rispettata la collocazione nei palinsesti Rai". "Non si abbandona Miss Italia, si rinnova” - dice il sociologo Francesco Alberoni – “E' necessario cambiare il programma televisivo, non abolirlo”. Non c’è dubbio che la Rai dovrà riflettere prima di decidere perché il concorso ha una sua storia e un suo pubblico. Chissà se basteranno questi appelli per salvare il programma.

 

FONTE:blogosfere
 

Commenta