Vip e motori

Assaf fenomeno mediatico. Dalla Palestina il vincitore del talent “Arab Idol”

La vittoria di Mohamed Assaf, che vive in un campo profughi a Gaza, noto come il Tom Cruise del Medio Oriente, ha messo tutti d'accordo. Un contest musicale che si trasforma in un momento di orgoglio per un intero popolo. Ecco cosa ha significato la prima vittoria di “Arab Idol” da parte di un ragazzo palestinese che ha portato in strada decine di migliaia di persone. Mohamed Assaf, 23 anni, è riuscito nell'impresa di unire i cuori di Cisgiordania e Gaza trionfando nel programma 'Arab Idol', popolarissima versione mediorientale del talent show britannico 'Pop Idol' della rete Mbc. A muoversi per la vittoria del ragazzo era stato anche il Governo palestinese che aveva chiesto alle proprie ambasciate di dare una mano, chiedendo agli espatriati di votarlo – come scrive Al Jazeera – e definendo il giovane “orgoglio della Palestina e di tutto il mondo arabo”. Decine di migliaia di persone, come riporta il sito Reuters, si sono gettati in strada per festeggiare, ballando e passando le sue canzoni a tutto volume: “Questo ragazzo sta esprimendo il sentimento dell’intero popolo, la nostra sofferenza, la nostra paura, ma anche il nostro amore per la vita” ha dichiarato un insegnante ad Al Jazeera. Alcuni caffè erano arrivati addirittura ad offrire un messaggio di voto per ogni tazza di caffè ordinata, mentre la Banca della Palestina aveva addirittura investito in 350 mila voti per supportare una campagna affinché Assaf potesse portare a casa il titolo. Appena saputo della vittoria il presidente Mahmoud Abbas ha nominato il cantante “giovane ambasciatore per l’UNRWA, l’agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati palestinesi e gli ha conferito la carica di “goodwill ambassador”, donandogli un passaporto diplomatico. Inoltre, ha mandato un comunicato stampa dove affermava: “Questa vittoria è fonte di orgoglio ed è una vittoria per i nostro popolo che è sulla strada giusta per realizzare il sogno di uno Stato indipendente della Palestina con Gerusalemme capitale”.

 

FONTE: fanpage

 

Video del fenomeno mediatico del momento dalla Palestina
 

Commenta