Sport motori

Motul, lubrificante da competizione!

Dopo essere stato protagonista del grande schermo  nel film di Matteo RovereVeloce come il vento",  Motul adesso scende in pista. E sigla un con accordo pluriennale con l’Automobile Club de l'Ouest grazie a cui estende la partnership  come ‘lubrificante ufficiale’ oltre che della 24 Ore di Le Mans per le vetture e per le moto, anche per il FIA World Endurance Championship. Una presenza radicata nel cuore delle competizioni a due e quattro ruote dove passione, tecnologia ed emozioni giocano un ruolo di primo piano.  Sul circuito, oltre che sulle tribune dedicate e lungo il tracciato, il logo Motul sarà visibile sulle uniformi delle hostess, le grid girl, e nel villaggio commerciale attiguo alla pista.  

 

Una storia nata nel 1954…

L’abbinamento di Motul con la 24 Ore di Le Mans è nato nel 1954, con il lancio commerciale del primo lubrificante multigrado venduto in Europa e realizzato in Francia: il Motul Century. Una collaborazione che è continuata ogni anno diventando un punto di riferimento per la presentazione di nuovi prodotti, come nel 1971 con la commercializzazione del primo lubrificante 100% sintetico, il Motul 300V. Le Mans e le gare di durata sono sempre state inserite nelle strategie di vendita, marketing e sviluppo tecnico della società; è infatti sui campi gara che sono sviluppati i prodotti di domani per i clienti di oggi. Dal 1972, più di 220 vetture hanno portato i colori di Motul e anche nella stagione 2016 i lubrificanti Motul sono stati scelti da molti team che parteciperanno alla 24 Ore di Le Mans. Inoltre, un prodotto sperimentale sviluppato con NISMO sarà utilizzato nella serie LMP2 dalle vetture equipaggiate con motore Nissan. 

Commenta