Ricambi auto

SicurEducational: dietro le quinte dell’aftermarket auto

SicurEducational, il progetto dedicato ai componenti dell’aftermarket di SicurAUTO.it, si arricchisce di un nuovo capitolo sulle lampade auto e sui sistemi d’illuminazione più innovativi. Al fianco degli esperti di Philips si mostrano in esclusiva tutto ciò che si nasconde dietro una lampada per auto di qualità. Dopo aver parlato di tergicristalli (con Champion) e freni (con Ferodo), il team è volato in Germania per incontrare gli esperti Philips ed ha scoperto tutto ciò che spesso si dà per scontato sul funzionamento dei fari alogeni, a Led e Xenon.  “Chiunque abbia un'auto, almeno una volta, ha acquistato o installato un pezzo di ricambio – afferma Claudio Cangialosi, direttore di SicurAUTO.it - ecco perché abbiamo ideato e lanciato questo ciclo di video educational. Grazie alla collaborazione dei partner leader nei propri settori, in questo caso Philips, i lettori avranno un background che li potrà aiutare a scegliere con più consapevolezza il proprio acquisto o orientare il proprio meccanico. Il tutto nell'ottica di un acquisto che possa garantire sicurezza e affidabilità a chi si mette in viaggio. L’obiettivo non è vendere o promuovere questo o quel marchio, vogliamo semplicemente educare di consumatori alla manutenzione corretta, alla scelta dei prodotti di qualità nonché fargli ‘toccare con mano’ cosa si nasconde dietro un prodotto aftermarket a volte apparentemente banale, ma che nelle migliori aziende nasce dopo tanta ricerca & sviluppo e attenzione alla sicurezza. I consumatori devono capire che risparmiare è un diritto, ma puntare su qualità e sicurezza è un dovere nei confronti di tutti”. “Siamo contenti che le aziende del settore abbiano capito l’importanza di dover educare i consumatori orientandoli ad investire in qualità e sicurezza - aggiunge Cangialosi -. Ieri con Champion e Ferodo, oggi con Philips, domani con Bebè Confort (seggiolini auto), Kia&BRC (impianti GPL), Carglass (vetri auto) e tanti altri partner, stiamo costruendo un progetto unico in Italia che permetterà di accrescere la cultura dei consumatori auto italiani, migliorando a cascata la sicurezza stradale di tutti noi”.

Commenta