Ricambi auto

Schaeffler, il marchio LuK celebra 50 anni di avventura imprenditoriale

Cinquant'anni di ricerca e innovazione con uno sguardo alla mobilità del futuro. Schaeffler festeggia con la mostra "La storia di LuK. 50 anni. Qualità. Tecnologia. Innovazione" il compleanno del suo marchio LuK. L'inaugurazione lo scorso 20 giugno presso la sede di Bühl (presenti alla cerimonia oltre 100 invitati, tra cui il primo ministro del territorio del Baden-Württemberg, Winfried Kretschmann) ha rappresentato l'occasione di ripercorrere le tappe di una storia che merita di essere raccontata. Maria-Elisabeth Schaeffler-Thumann, azionista del Gruppo Schaeffler, ha ricordato i successi imprenditoriali di Georg Schaeffler. "I fratelli Schaeffler hanno saputo riconoscere le opportunità offerte agli inizi degli anni '60 dalla nuova frizione con molla a diaframma, hanno intrapreso questa grande avventura imprenditoriale superando le sfide ad essa associate grazie ad un team fortemente motivato”. Un percorso cominciato nel 1965 proprio a Bühl l'attuale sede di LuK, marchio determinante per il Gruppo Schaeffler anche in vista delle prossime sfide.

 

Innovazione

La mostra esplora sei innovazioni chiave nella storia della società, che includono la frizione con molla a diaframma, il volano a doppia massa, la frizione autoregolante, i componenti del cambio a variazione continua, il cambio a doppia frizione e il convertitore di coppia. A metà degli anni '60 la frizione con molla a diaframma ha sostituito la frizione a molla elicoidale e a metà degli anni '80 il volano a doppia massa (DMF) ha smorzato la rumorosità nei motorI turbodiesel. Dalla metà degli anni novanta la frizione autoregolante ha ridotto la quantità di forza da esercitare sul pedale nei veicoli con motori con maggiore coppia, e dal 2000 il cambio a variazione continua ha permesso una guida più morbida nei veicoli con cambio automatico. La bambola ancheggiante di Elvis disegnata per una campagna pubblicitaria ha segnato l'immaginario collettivo: i fianchi immobili del feticcio del Re del rock rappresenta l'entusiasmo con cui Audi presentò sul mercato la trasmissione "Multitronic”. Il variatore LuK e la catena di collegamento offrono un comfort di guida impensabile negli anni precedenti. Anche durante la fase introduttiva del CVT, i siti VW-Audi di Ingolstadt producevano quasi ogni secondo una A6 2.8 con una trasmissione con cambio a variazione continua. All'inizio del 2008 la produzione in serie della doppia frizione a secco ha stabilito nuovi standard in materia di comfort e riduzione del consumo di carburante. E quest'anno una generazione di convertitori completamente rivisitati e più leggeri, con livelli di vibrazione inferiori, sarà introdotta con il convertitore di coppia integrato di nuova concezione. Una caratteristica fondamentale del sistema di convertitore di coppia di nuova concezione è la frizione innestata integrata nella turbina del convertitore di coppia. Con l'integrazione della frizione innestata, il sistema non solo è più leggero, ma crea anche spazio per smorzatori torsionali più efficienti, come lo smorzatore centrifugo a pendolo, sempre sviluppato da LuK. Anche questo può migliorare l'isolamento da vibrazioni in modo significativo.

Commenta