Inforicambi

Ricambi auto

Ricambi online: come rendere sicuro il tuo e-Commerce

Il commercio via web non è più una eccezione neppure da noi: il volume e la ricchezza di transazioni registrate da siti e-Commerce è in crescita costante. Così come la ricerca di ricambi ed informazioni tecniche su internet è oggi una prassi comune per tutti i potenziali acquirenti che decidono di acquistare parti e accessori.

Attenzione alle truffe online

Nel comparto accessori e ricambi, il ricorso alle piattaforme di e-Commerce comincia a diventare frenetico sia nel B2B che nel B2C con un consumatore che confronta, raccoglie informazioni e recensioni, acquista a qualsiasi ora. Fin qua chi offre il proprio sito e-Commerce intercetta l’esigenza di libertà e di comunicazione che appartiene ad un mondo sempre più interconnesso. Ma al momento in cui l’acquirente si appresta a pagare e si aspetta l’arrivo a casa di quanto scelto, l’esigenza da intercettare è quella della sicurezza: secondo una non troppo vecchia ricerca di Cushman&Wakefield, resta ancora molta alta la paura di truffe online, timore accentuato dalla scarsa dimestichezza italiana con la “moneta elettronica” oltreché dalla suggestione che crea il rischio reale di “phishing” e furto di dati sensibili. A questi elementi affianco la semplice considerazione che finchè il consumatore non vede arrivare a casa la merce come esattamente richiesta, il mal di pancia non si arresta…..

Come promuovere la sicurezza del tuo e-Commerce

Forse molti lo sanno già, ma è il caso di ricordare che a livello istituzionale esiste un sistema di certificazione delle operazioni di e-Commerce promosso da “NetComm” (Consorzio Italiano Commercio Elettronico), che fornisce una marchiatura dei siti che ne attesta il rispetto della sicurezza delle operazioni effettuabili, nel nome delle norme su privacy, regole di pagamento (ad esempio il Dlgs. 11 del 27/01/2010) e sui diritti del consumatore come quello di monitorare il processo di acquisto e consegna e il diritto di recesso. Per ottenere il sigillo di NetComm, il sito deve rispettare fino a 80 parametri determinati. Naturale che il sigillo stesso finisca per essere un elemento di qualificazione e distinzione di un sito e-Commerce rispetto agli altri concorrenti nella medesima categoria di mercato. Importante ricordare che il conseguimento del marchio di garanzia consente alle parti impegnate nella transazione di risolvere eventuali controversie attraverso piattaforme di cosiddetta “Conciliazione paritetica” con un’ulteriore serenità per il consumatore acquirente di risolvere eventuali inconvenienti relativi alle transazioni.

Cosa fare per rimanere nel mercato online dei ricambi

E’ di tutta evidenza che qualunque azione per promuovere la sicurezza “informatica” del proprio sito e-Commerce, tuttavia, non può eludere alla base tutta la serie di azioni necessarie sia per la migliore utilizzabilità del sito, sia per il personal branding e il miglioramento della reputazione online dell’impresa. Uno scalino che prima o poi gli operatori dovranno saltare se intendono rimanere in uno dei mercati più agguerriti ma anche più suscettibili di crescita e margini nei prossimi anni.

 

Riccardo Bellumori

Commenta