Ricambi auto

Ricambi online, nuova sorpresa: c’è Facebook Marketplace

DI STEFANO BELFIORE

Prima Ebay, poi Amazon ora Facebook. L’ultima accelerata al business online degli autoricambi arriva dal social di Mark Zuckerberg. Da qualche giorno è stata, infatti, rilasciata la funzione Marketplace disponibile e fruibile sia per desktop che per mobile.

 

Il testing iniziale

Facebook MarketplaceImmediatamente l’abbiamo testata per quanto riguarda il nostro campo d’interesse: la vendita di ricambi. Prima precisazione: non è uno store. Nel senso che non si può procedere, una volta individuato l’oggetto, all’acquisto diretto. Non è un meccanismo di vendita puro e diretto. Sarà solo, almeno così è al momento, una piattaforma di compravendita di oggetti che metterà in contatto buyer (a cui spetterà di fissare il prezzo) e acquirente che poi si accorderanno tra loro in privato per quanto riguarda il pagamento e la modalità di consegna. Per procedere all’acquisto di un determinato bene, bisogna inviare un messaggio al venditore.

Come funziona

Vendere su facebookCome detto sarà possibile vendere e comprare di tutto. O quasi. Vietati in modo assoluto i prodotti illegali, armi da fuoco, alcol e animali. Saranno visibili di default annunci in linea con la nostra esperienza/navigazione costruita sull’engagement con le brandpage di Facebook. C’è anche però un potente motore di ricerca suddiviso in 4 sistemi di filtri: raggio geografico, categoria (comprende 10 sezioni), prezzo (sarà possibile scegliere la forbice connessa alla capacità d’acquisto), gratis.

 

 

Ricambi & Facebook

Ricambi AutoTra le sezioni della voce categoria c’è ne è una apposita dedicata alla compravendita di auto, moto e camion. Sùbito abbiamo provato a fare una ricerca di ricambi, impostando un  raggio d’azione geolocalizzato. E i primi risultati ci offrono già una risposta davvero variegata in termini di componenti usati: dagli sterzi, alle portiere d’auto, ai fanali, alla tappezzeria, agli pneumatici fino ai cambi auto. C’è anche chi si propone come venditore di ricambi di diversi tipi.  Una nuova agorà che va guardata con attenzione. Da un lato può essere un ulteriore e potente canale di vendita online che sicuramente si farà strada nel mercato digitale (bravo sarà il ricambista che saprà anticipare i tempi con una vendita strutturata e di qualità). Dall’altro è una piazza che va guardata con attenzione. Soprattutto da chi compra per evitare truffe di ogni genere che, come purtroppo sappiamo, si verificano spesso in internet. Ma da Facebook arriva una garanzia in tal senso. E’ stata infatti coniata una pagina specifica  funzionale a segnalare frodi e vendite non autorizzate da regolamento: presto disponibile per tutti gli utenti.

 

Commenta