Ricambi auto

Ricambi auto: gli italiani spendono 800 euro ogni anno per la manutenzione

L’inverno è il periodo in cui ci si dedica maggiormente alla manutenzione della propria vettura in vista dell’inverno, così come a luglio lo si fa per l’estate. E’ il periodo in cui si spende di più in ricambi auto e accessori, secondo l’indagine di Autozona, sulle parti auto più comprate e sui problemi più comuni che gli automobilisti affrontano del periodo invernale. Secondo la ricerca del portale italiano per la vendita di ricambi auto online, in inverno gli italiani spendono la maggior parte del budget dedicato alla cura e alla manutenzione della propria auto, che ammonta in media a poco meno di 800 euro l’anno secondo i dati dell’Associazione Nazionale Filiera Industriale Automobilistica. Basti pensare alla gravosa spesa per il cambio delle gomme. Al primo posto tra i ricambi più venduti in inverno le batterie (che rappresentano il 30% circa degli acquisti) di cui il freddo è un acerrimo nemico, seguite dalle pastiglie per i freni (23%), dalle spazzole tergicristalli (21%) e dalle sospensioni (15%). Perdono posti in classifica invece gli accessori come le catene da neve, rimpiazzate dalla maggiore propensione degli automobilisti a montare pneumatici invernali sulla propria vettura. L’usura e i guasti, soprattutto dovuti al freddo, sono in realtà conseguenza di alcuni problemi tipici della stagione invernale come il ghiaccio sul parabrezza, le condizioni del fondo stradale e la forte escursione termica notturna.
 

Fondo stradale compromesso

La maggior parte degli incidenti di inverno si verifica su strade extraurbane dove il manto stradale è irregolare. Il pericolo aumenta nel periodo invernale con la presenza di ghiaccio o neve sulla strada. Non bisogna trascurare mai gli ammortizzatori: con un fondo stradale avverso è bene avere le sospensioni a punto, sia a vantaggio della sicurezza che per un maggior di risparmio di carburante.
 

Poca stabilità del veicolo

Le strade ghiacciate e fredde riducono l’aderenza dei pneumatici e l’efficienza delle pastiglie dei freni. Controllare sempre le pastiglie e i dischi prima della stagione invernale per non farsi sorprendere dalle prime piogge e nevicate ed avere freni efficienti che garantiscano la massima capacità frenante su tutte le superfici.
 

Ghiaccio o neve sui vetri

Il parabrezza è un elemento molto delicato della vostra auto e la forte escursione termica in inverno può causare lesioni o crepe ai vetri. Con l’arrivo dell’inverno, assicuratevi che siano riparate tutte le incrinature per evitare che si estendano e che il vetro si infranga. Coprite adeguatamente il parabrezza quando l’auto è parcheggiata all’esterno per molto tempo o nelle ore notturne. Cambiate le spazzole tergicristallo perché se sono consumate tendono prima a creparsi e poi indurirsi col freddo diminuendo la loro efficacia e riducendo la visibilità. Aggiungete il liquido antigelo all’acqua della vaschetta tergicristallo, per non trovarsi a secco… con l’acqua tergi ghiacciata.
 

Batteria scarica

Gli sbalzi di temperatura estremi sono la causa principale dell’esaurimento della batteria. È fondamentale verificare la carica ed eventualmente se ormai con più di due anni e con la carica bassa sostituirla per non rischiare di ritrovarsi una mattina con l’auto ferma in un parcheggio.

Commenta