Ricambi auto

Mercedes, Hella equipaggia il primo van con proiettori e fanali posteriori a tecnologia led

Hella utilizza in modo mirato il suo know-how pluriennale nel campo dell'illuminazione a led con risulati importanti. Ultimo in ordine di tempo,  l’equipaggiamento della nuova monovolume (classe V) di Mercedes Benz con fanali anteriori e posteriori. In più, lo specialista dell’illuminazione, ridefinisce anche l'abitacolo. I proiettori a forma di ala completamente a led caratterizzano decisamente il frontale della nuova Mercedes Benz Classe V. L'indicatore di direzione occupa la zona superiore del proiettore, si estende sull'intera larghezza, con riflettore a molte camere. Al di sotto sono realizzate la luce di posizione e quella di marcia diurna, su una fibra ottica arcuata. La luce di curva statica, la luce anabbagliante ed anche l'abbagliante occupano la parte inferiore del proiettore. Queste ultime funzioni sono realizzate tramite il modulo VarioLed sviluppato da Hella. Si tratta di un modulo a proiezione AFS (sistema adattativo di illuminazione anteriore) che si basa su un diaframma di forma cilindrica, sulla cui superficie si trovano diverse sagomature. Il diaframma viene ruotato a seconda della distribuzione di luce necessaria nel percorso dei raggi, cosicché si può variare automaticamente tra luce anabbagliante, luce abbagliante e luce autostradale. Così la portata luminosa ed anche la distribuzione della luce vengono regolate in modo dinamico e adattate in base alla situazione. Il tracciato stradale, i pedoni ed anche le fonti di pericolo potenziali possono essere riconosciuti tempestivamente . Per ulteriore sicurezza la luce di curva statica provvede a una miglior visibilità durante il parcheggio, la svolta ed altre manovre. Il proiettore è anche disponibile con sorgenti luminose alogene nella versione base.


Fanale posteriore


Le funzioni di illuminazione del fanale posteriore sono state anch'esse realizzate in tecnologia a led, luce di retromarcia inclusa. L'attenzione viene richiamata dalla luce di posizione posteriore con motivo a nervature. La luce stop viene generata tra le nervature mediante ottica a lente di Fresnel. Questa tecnica permette di dirigere la luce dei diodi luminosi in modo mirato, cosicché le due funzioni si differenziano chiaramente l'una dall'altra nonostante il loro posizionamento adiacente, e possono essere distinte al meglio.
 

Eventi

Intanto, Hella, lo scorso mercoledì, ha presentato alla fiera ‎IAA di Hannover il nuovo ‎fanale posteriore a led sviluppato per ‎Krone“Una caratteristica particolarmente accattivante – si legge in un post pubblicato sulla brandpage aziendale di Facebook -  è il logo Krone che si illumina in modo permanente all'accensione delle luci e ancor più chiaramente in frenata. Così il design Krone diventa riconoscibile sia di giorno che di notte: un vero e proprio elemento di distinzione”.

Commenta