Inforicambi

Ricambi auto

Manutenzione auto: spesi 29 mld nel 2016

Più automobilisti italiani vanno in officina. Nel 2016, secondo quanto riportato da uno studio dell’Osservatorio Autopromotec, la spesa per gli interventi di manutenzione e riparazione è stata di 29,5 miliardi di euro con una crescita del 3,9 per cento rispetto a 2 anni fa.

 

I fattori che fanno aumentare la spesa

Secondo gli analisti in pole c’è l’incremento dei prezzi per la manutenzione e le riparazioni che nel 2016 è stato dell’1,1 per cento. Secondo fattore: l’aumento del parco circolante. Nonostante l’Italia abbia già un tasso di motorizzazione molto elevato, il parco circolante è cresciuto anche nel 2016, registrando un più 1,4 per cento rispetto al 2015. A questi fattori si aggiunge anche un aumento della quantità di interventi di manutenzione e riparazione nelle officine che, in base alle stime dell’Osservatorio Autopromotec, è stato dell’1,3 per cento. Crescita motivata per un aumento della domanda dei servizi di officina generato dall’invecchiamento di una parte consistente del parco circolante. La somma di questi elementi ha, dunque, determinato per gli italiani un esborso che, come si è detto, è stato stimato in 29,5 miliardi di euro: dato indubbiamente positivo per il settore dell’autoriparazione.

Il trend dell’autoriparazione in Italia

L’andamento del settore dell’autoriparazione, tra l’altro, è stato certamente influenzato anche da altri due importanti fattori. Il primo, secondo lo studio, è la favorevole evoluzione della situazione congiunturale. Il secondo è l’adozione di tecnologie più avanzate e l’introduzione sempre più frequente di nuovi dispositivi che hanno determinato, da un lato, un incremento del costo degli interventi di manutenzione e riparazione e, dall’altro, un costante rinnovo delle attrezzature. 

 

Commenta