Ricambi auto

L’importanza dei dispositivi ADAS

CarglassGli Advanced Driver Assistance Systems sono sistemi ad altissimo contenuto tecnologico che rendono la vettura in grado di percepire l’ambiente in cui è inserita, interpretarlo, identificare situazioni critiche e assistere l’automobilista nelle manovre di guida. Anche se quella della self-driving car sembra ancora una realtà futuribile, c’è un numero crescente di modelli che offre alcune forme di assistenza avanzata all’automobilista. Adaptive cruise control, forward collision warning, autonomous emergency breaking, lane departure warning, traffic sign recognition  sono definizioni e sigle che probabilmente in parte  risultano ancora sconosciute. Ma che sono destinate ad entrare molto presto nel gergo comune degli automobilisti.

Da oggi il futuro è più vicino se si pensa che, a partire da gennaio 2016, le auto che non monteranno gli ADAS ed in particolare l’Autonomous Emergency Brake, il sistema che consente all’auto di effettuare una frenata autonoma di fronte ad un ostacolo improvviso in caso di distrazione o mancata prontezza del conducente, raggiungeranno al massimo 4 stelle e non le 5 previste da EuroNCAP in fatto di sicurezza. Se installati sulle nostre auto è importante inoltre sapere come fare un’adeguata manutenzione di questi dispositivi che sono spesso collocati proprio sul nostro parabrezza. Il Gruppo Belron non ha voluto rimanere indietro e già oggi Carglass è dotata di tecnologie per la ricalibratura di tutti questi sistemi. Una procedura indispensabile a seguito della sostituzione di un parabrezza per ristabilire la completa sicurezza del nostro veicolo e riassumibile in 5 passaggi:

 

 

1) Inserimento dei dati della vettura da libretto di circolazione nello strumento di diagnosi

2) Diagnosi preventiva tramite collegamento con la porta OBD della vettura allo strumento di diagnosi

3) Attività propedeutica che prevede il posizionamento della vettura di fronte al pannello di calibratura CSC, secondo le 4 misure che permettono di rilevare la sua posizione nello “spazio”: distanza-centratura-parallelismo e altezza

4) Avvio procedura di ricalibratura tra lo strumento di diagnosi palmare e la centralina dell’auto

5) Verifica riuscita della ricalibratura e stampa dei parametri corretti

 

La sicurezza in auto è dunque sempre più affidata ad avanzatissimi sistemi tecnologici. Quando si sostituisce un vetro diventa altresì fondamentale rivolgersi ad un partner che sappia come effettuare un setting ottimale di questi dispositivi per far sì che la sostituzione di un vetro non comprometta il funzionamento degli ADAS e non costituisca quindi un pericolo per l’automobilista. 

 

Articolo correlato: Remote advisor gli “esperti” virtuali di Carglass 

Commenta