Ricambi auto

Le tecnologie di Magneti Marelli in primo piano al salone dell’auto di Parigi

Le tecnologie Magneti Marelli spiccano al salone dell’auto di Parigi con una significativa presenza dei sistemi di illuminazione evoluti su vari modelli esposti.
 

Fiat

Tra le principali novità del salone internazionale c’è la Fiat 500X, la nuova crossover che adotta molte tecnologie Magneti Marelli. Il quadro strumenti combina il meglio della tecnologia digitale ed analogica in tre elementi circolari, tra loro affiancati in un unico elemento di design. Al centro un display digitale da 3.5 pollici TFT a colori nella versione top di gamma. Ai lati del TFT sono ben visibili due “bargraph”, che indicano il livello carburante ed il livello temperatura liquido di raffreddamento. Il display mostra, oltre alla velocità in formato digitale, anche le informazioni sullo status della vettura, il computer di bordo, il drive mode e la ripartizione della trazione sui due assi. Il quadro è completato da due quadranti laterali analogici, contenenti rispettivamente il tachimetro ed il contagiri. Magneti Marelli per la Fiat 500X fornisce anche l’illuminazione anteriore con proiettori alogeni e, in optional, con proiettori Xenon da 25 watt, tecnologia che rappresenta un’ importante evoluzione per il sistema di illuminazione basato sulla tecnologia Xenon. Il proiettore 25 watt, rispetto al tradizionale sistema a 35 Watt consente un minore consumo energetico garantendo sempre una visibilità eccellente. Inoltre, per questo modello non è richiesta la presenza del sistema di autolivellamento e del lavafari, obbligatori per legge sui fari a 35 Watt. In più Magneti Marelli fornisce anche sistemi di sospensioni, centraline elettroniche di controllo motore (per i motori 1.3 Diesel, 1.4 Multiair e 1.6 benzina), farfalla motorizzata (1.3 Diesel, 1.4 Multiair e 1.6/2.0 a benzina e Diesel), collettori di aspirazione (1.4 Multiair e 1.6/2.0 a benzina e Diesel), iniettori PFI (1.4 Multiair e 1.6/2.0 a benzina) e centralina di controllo e kit idraulico per il cambio a doppia frizione DCT (1.4 Multiair)
 

Audi R8 LMX

La tecnologia di Automotive Lighting, la divisione illuminazione di Magneti Marelli, gioca un ruolo importante a Parigi, in quanto presente su molti modelli di rilievo in esposizione. Fra questi la nuova Audi R8 LMX, la prima auto di serie al mondo equipaggiata con abbaglianti Laser/LED.  Le frecce, DRL e le luci di posizione che compongono il proiettore, sono basate sulla tecnologia LED a guida di luce, la funzione anabbagliante è basata su un’evoluzione dei moduli led. Ma la vera rivoluzione è concentrata nell’unità abbagliante. Il guidatore può attivare la funzione abbagliante a laser che genera un cono di luce con portata doppia rispetto agli abbaglianti a led e incontra la normativa ECE. Al momento dell’attivazione della funzione, una telecamera controlla le condizioni di guida, riconoscendo le auto in arrivo e quelle che precedono il veicolo al fine di evitarne l’abbagliamento. Se le condizioni di guida lo consentono e la vettura procede a una velocità superiore ai 60Km/h, la funzione si attiva e aumenta la profondità dell’illuminazione. Il modulo laser per la funzione abbagliante ha una sorgente di luce di 2 mm² per produrre un fascio luminoso ad alta intensità ottenuto grazie allo sviluppo di un’ottica ad altissimi livelli di precisione.
 

Mercedes-Benz

Particolarmente rilevante l’impatto del lighting anche sulle vetture di punta di Mercedes-Benz: proiettori full-led per la nuova supercar Mercedes AMG GT e per Mercedes S500 Plug-In Hybrid su cui sono presenti proiettori full-led ad alte prestazioni con funzioni adattative. Proiettori led anche per l’anteprima mondiale Mercedes Classe B e proiettori led adattativi per la nuova Mercedes C 63 AMG.

 

Alfa Romeo

Prima europea dell’Alfa Romeo 4C Spider con tecnologie Magneti Marelli in numerosi ambiti: illuminazione, centralina elettronica kit idraulico e attuatori elettroidraulici del cambio a doppia frizione, sistemi di sospensioni e di scarico.

 

Infotainment

Sul fronte infotainment, l’innovazione più significativa per quanto riguarda il sistema di navigazione business adottato da BMW per i modelli Serie 1, Serie 2, X4 e X6, è costituita dalle immagini grafiche, che ora si visualizzano 10 volte più velocemente di prima sul display di controllo da 6,5 pollici. Mappe ad alte risoluzione, che ora hanno elementi ed animazioni in 3D. Ed una velocità maggiore nel calcolo degli itinerari, caratterizzano i progressi resi possibili dall’ottimizzazione della tecnologia dell’unità di controllo.

Sistemi di infortainment anche per Peugeot, in particolare per Peugeot 208 GTi, 308 GTi e per la nuova Peugeot 508 che adotta un sistema di infotainment di Magneti Marelli dotato di display tattile da 7” ad alta risoluzione (800x480 pixel), il sistema raggruppa in un’unica interfaccia funzioni quali radio, musica, navigazione, computer di bordo e climatizzazione.

 

Porsche

C’è infine la presenza delle tecnologie Magneti Marelli su modelli di prestigio già lanciati come la Porsche Macan che adotta iniettori GDI, per la motorizzazione 3.0 V6, e quadro strumenti Magneti Marelli. Da ricordare anche la Jeep Renegade, presente a Parigi dopo il lancio ufficiale delle scorse settimane.

 

Jeep Renegade

Jeep Renegade adotta il nuovo quadro strumenti sviluppato da Magneti Marelli che integra nel display diverse funzioni veicolo e infotainment.

 

CARTA D’IDENTITA’

Company: Magneti Marelli (fa parte di Fiat Chrysler Automobiles)

Chi è: fornisce tutti i maggiori car makers in Europa, Nord e Sud America e Far East

Cosa fa: progetta e produce sistemi e componenti avanzati per l’industria dell’auto

Aree di business:Sistemi Elettronici, Illuminazione, Controllo Motore, Sistemi Sospensioni e Ammortizzatori, Sistemi di Scarico, Aftermarket Parts & Services, Plastic Components and Modules, Motorsport

Commenta