Ricambi auto

Le innovazioni di Magneti Marelli al salone di Detroit ed al CES di Las Vegas

Le tecnologie e i prodotti Magneti Marelli sono entrati nell’orbita dei due principali eventi americani di inizio anno: il NAIAS (North American International Auto Show) di Detroit e il CES (Consumer Electronics Show) di Las Vegas. Numerose, infatti, le vetture presenti a Detroit sulle quali sono adottate soluzioni tecnologiche Magneti Marelli. Tecnologie evolute per infotainment, telematica e display (assieme agli ultimi sviluppi in ambito lighting e powertrain)  in evidenza invece in un “fuorisalone” allestito a Las Vegas.

 

North American International Auto Show

Qui, in ambito lighting, spiccano innanzitutto i proiettori forniti da Magneti Marelli Automotive Lighting per i modelli di punta di Mercedes-Benz: in primis l’anteprima mondiale per la nuova GLE Coupé, con fari a LED di ultima generazione, accanto a proiettori a LED anche per C450 AMG Sport, C350 Plug-In Hybrid. Proiettori anteriori a LED anche per il restyling della Serie 6 di BMW (Cabriolet, Coupé e Gran Coupé) presentata in anteprima mondiale. Si segnalano fanali a LED su Audi Q7 oltre a proiettori e fanali a LED per Chevrolet Volt, proiettori Xenon per Cadillac CTS-V e per Buick Cascada. In ambito infotainment, la BMW Serie 6 adotta il sistema di navigazione Business con mappe ad alte risoluzione ed elementi e animazioni in 3D, e una velocità maggiore nel calcolo degli itinerari. Il sistema di infotainment BMW utilizza la piattaforma aperta di Magneti Marelli per abilitare un’ampia gamma di applicazioni di infotelematica e connettività a bordo-veicolo.  Debutto americano per il sistema multimediale di infotainment Magneti Marelli per la Mini, basato su un concetto di tecnologia “open source”. Il sistema offre un’innovativa serie di caratteristiche, tra cui navigazione, grafica brillante, accesso a Internet e connettività anche wireless, fino ad ora non disponibili nei sistemi entry-level.  Per quanto riguarda i quadri strumento, Magneti Marelli fornisce alla Porsche 911 Targa 4 GTS il cluster con tradizionale disegno a cinque elementi circolari che raccolgono tutte le informazioni utili al pilota. All’interno del quadro strumenti è inserito un display riconfigurabile da 4,6” TFT  che riassume le informazioni correlate alla navigazione e alle funzioni di infotainment e incorpora un altoparlante amplificato.

 

Salone di Detroit
 

Una delle principali novità del salone è la Fiat 500X, la nuova crossover di casa Fiat che adotta molte tecnologie Magneti Marelli: il quadro strumenti, l’illuminazione anteriore con proiettori alogeni e, in optional, con proiettori Xenon da 25 Watt. Il proiettore 25 Watt, rispetto al tradizionale sistema a 35 Watt, consente un minore consumo energetico garantendo sempre una visibilità eccellente. Di Magneti Marelli centralina elettronica di controllo motore, farfalla motorizzata, collettori di aspirazione e iniettori PFI per la motorizzazione 1.4 Multiair a benzina, e farfalla motorizzata più collettori di aspirazione per il 2.4 Tigershark a benzina oltre a ammortizzatori, sistemi sospensioni e di scarico. Novità anche per la Fiat 500 sulla quale, oltre alle tecnologie già presenti sulla precedente versione (sistemi di illuminazione, powertrain, electronics, sistemi di scarico e sospensioni), debutta anche sul mercato americano il rinnovato quadro strumenti con display digitale TFT da 7”, sviluppato in collaborazione con Magneti Marelli, che fornisce tutte le informazioni utili al guidatore come i dati forniti dal tachimetro, contagiri e trip computer.
 

CES di Las Vegas
 

Magneti Marelli ha presentato, in questa importante manifestazione dedicata all’elettronica di consumo, nuove tecnologie lighting, electronics e powertrain. Durante un’esclusiva esibizione fuori salone tenutasi all’Hotel Cosmopolitan di Las Vegas, sono state esposte le tecnologie più evolute in questi ambiti.  Magneti Marelli ha posto il focus su infotainment, telematica e display, presentando una selezione di quadri di bordo di ultima generazione con tecnologia Amoled caratterizzata dalla riduzione dei consumi elettrici, maggior velocità di visualizzazione e colori molto nitidi con un contrasto più definito. Esposti inoltre i sistemi evoluti di infotainment e navigazione realizzati su piattaforma Genivi (Automotive Linux). In questo contesto è stato presentato  un concept di “sistema di infotainment connesso” a schermo largo, per illustrare la visione di Magneti Marelli riguardante un sistema completamente personalizzabile e “connesso”, che sia dotato allo stesso tempo anche di un’interfaccia utente costituita da un display “touch” di grandi dimensioni.  E’ stato inoltre illustrato il fronte più avanzato in termini di know-how tecnologico per il lighting: dalle nuove tecnologie laser in cui un convertitore fosforo trasforma il raggio laser in luce bianca, producendo le condizioni ideali per l'occhio umano, alla matrice di luce dove il fascio di luce è gestito e orientato elettronicamente in modo adattivo. A completare l’esposizione, in ambito powertrain, le soluzioni più recenti in termini di componenti e sistemi strategici per la propulsione ibrido-elettrica.

 

CARTA D’IDENTITA’

Company: Magneti Marelli

Chi è: fornisce tutti i maggiori car makers in Europa, Nord e Sud America e Far East

Cosa fa: progetta e produce sistemi e componenti avanzati per l’industria dell’auto

Aree di business: Sistemi Elettronici, Illuminazione, Controllo Motore, Sistemi Sospensioni e Ammortizzatori, Sistemi di Scarico, Aftermarket Parts & Services, Plastic Components and Modules, Motorsport

Commenta