Ricambi auto

Imasaf, dal 1954 un successo fondato sul valore delle persone

Puntare sul fattore umano, valorizzando il know-how. Così un’impresa può crescere e svilupparsi nel tempo. In questo ci ha creduto fortmente Imasaf. Il Gruppo, guidato dalla famiglia Sgarbossa ed opeante  da oltre mezzo secolo nel settore delle marmitte e catalizzatori per autoveicoli, rappresenta a tutti gli effeti la storia di un’eccellenza tutta italiana fondata sul valore delle persone. La centralità del fattore umano è l’unico elemento invariato nella storia aziendale, confermato dalla fedeltà dei collaboratori che spesso iniziano e terminano qui la propria esperienza lavorativa.  Alcuni di loro, proprio qualche giorno fa, hanno superato la soglia dei 40 anni di attività all’interno della famiglia Imasaf. Ed è proprio a loro che, in presenza del sottosegretario al Ministero dell’Ambiente, Barbara Degani, è stato consegnato, venerdì 25 settembre presso la sede di Cittadella di Imasaf, un ringraziamento per l’impegno e la dedizione ad un’azienda che ha dato e continua a dare un grande contributo al territorio, mantenendo qui tutte le proprie attività. “È con soddisfazione che ho preso parte a quello che ritengo un ‘grande evento’ - sottolinea Degani - festeggiando delle persone che hanno deciso di dedicare la loro vita professionale ad un’unica azienda, contribuendo al suo successo. La famiglia Sgarbossa, alla guida della Imasaf da sempre, oggi ha deciso di premiare la fedeltà dei propri dipendenti. E sottolinearla con questa cerimonia cha ha tutto il sapore di un festeggiamento di famiglia. Oggi è importante innovare e stare al passo con il mercato facendo crescere i propri addetti, come fa un buon padre di famiglia con i propri figli”.

 

Imasaf e la sua posizione di mercato

Il Gruppo è oggi in grado di esprimere numeri di assoluto rilievo, vantando in Europa una posizione di tutto rispetto e prestigio nella produzione di impianti di scarico per l’aftermarket. Ha, inoltre, il secondo posto in Italia nel ranking per fatturato nella distribuzione di autoricambi (Fonte Politecnico Torino) e possiede l’esclusivo brevetto mondiale AREA FAP per la rigenerazione dei filtri antiparticolato, realizzato nel totale rispetto delle norme a tutela dell’ambiente.
 

Innovazione e sostenibilità

Rispetto ad ognuna delle tre coordinate: produzione, distribuzione e servizi, Imasf, nonostante la congiuntura economica, continua a investire ingenti risorse nella sostenibilità dei progetti per individuare e attivare nuove aree di business, sviluppare tecnologie innovative e creare nuove opportunità di lavoro. Il tutto in collaborazione con primarie aziende nazionali ed internazionali del settore auto motive. Un grande salto in avanti realizzato in questi ultimi anni, per un Gruppo che, grazie ai nuovi progetti può competere nei settori con i più elevati potenziali di sviluppo con la capacità di offrire anche ai grandi gruppi multinazionali la possibilità di realizzare partnership ad alto valore aggiunto. Redazione Inforicambi

 

I dipendenti Imasaf prossimi alla pensione

 

 

·         Carla Velo (41 anni di attività)

·         Rina Pegoraro (38 anni di attività) 

·         Berto Ceccon (37 anni di attività)    

·         Emilio Ferronato  (37 anni di attività) 

 

Commenta