Ricambi auto

Il 15 aprile arriva il cambio gomme

Dal prossimo 15 aprile ci sarà il cambio stagionale degli pneumatici, sostituendo le attuali gomme termiche con quelle estive. Puntuale giunge la risposta di VDO. Il brand del Gruppo Continental rilascia, infatti, la versione aggiornata di VDO TPMS Pro: lo strumento di diagnostica destinato alle officine, facile e pratico da utilizzare.

Grazie all’immediata funzionalità del dispositivo le officine sono in grado di offrire ai consumatori un servizio efficiente, affidabile e di qualità per tutte le operazioni di service destinate ai sensori di pressione degli pneumatici (TPMS).

 

Plus del prodotto

Grazie agli ultimi aggiornamenti del software, lo strumento opera su una tipologia di auto (brand e modelli) ulteriormente ampliata. Ma anche su un numero maggiore di sensori per il settore aftermarket.  In particolare è prevista l’integrazione di nuove procedure di apprendimento per i sensori montati su alcune tipologie di auto e di brand, ma anche per le nuove tipologie di sensori sviluppati in modo specifico per il canale dei ricambi. Inoltre l’ottimizzazione di alcune funzioni (come quella relativa alla tracciabilità dello storico delle ultime operazioni effettuate) fa in modo che il sistema possa riconoscere in maniera automatica le attività identiche ripetute, fornendo così una sola segnalazione.

Dispositivo intelligente

TPMS Pro permette alle officine di leggere, verificare e programmare i sensori di pressione degli pneumatici (sia originali che del canale aftermarket) della maggior parte dei produttori. Oltre alla pressione delle gomme, si possono quindi rilevare, in tempi rapidi, informazioni altrettanto importanti come la temperatura, lo stato della batteria o l'ID del sensore.

 

Dalla parte delle officine

TPMS Pro dispone di un'interfaccia OBD II che permette di codificare i sensori di pressione degli pneumatici in base all'elettronica del veicolo e di leggere e cancellare la relativa “memoria errori”. Prevede, inoltre, una banca dati completa con numerose informazioni relative a questi sensori, come i codici dei ricambi o le coppie di serraggio. Un display a colori da 4,3 pollici e un menu a icone semplificato facilita enormemente il lavoro del tecnico di officina.

 

Riconoscimenti
VDO TPMS Pro è stato eletto prodotto dell'anno 2015 secondo un’indagine indetta tra circa 13.000 addetti, tra officine e lettori di "Freie Werkstatt", un’importante rivista tedesca specializzata rivolta alle officine meccaniche indipendenti.

 

 

L’importanza della formazione

La strumentazione VDO per la diagnostica TPMS nasce con l’obiettivo di agevolare le attività delle officine, ottimizzando le operazioni di controllo e di manutenzione in termini di efficacia e affidabilità. Per facilitare ulteriormente la comprensione degli operatori, Continental ha sviluppato un programma formativo completo che affronta tematiche specifiche tramite sessioni di teoria e di pratica. I corsi si svolgono prevalentemente presso il Training Center dell’azienda, a Cinisello Balsamo.

 

Dichiarazioni

“Le operazioni di controllo e di diagnosi sono attività importanti e delicate e devono risultare affidabili. Gli strumenti di diagnostica ricoprono un ruolo fondamentale nel lavoro quotidiano delle officine. L’esperienza e la competenza di VDO, permette lo sviluppo di strumentazione di diagnostica sempre aggiornata in grado di rispondere alle esigenze del mercato. Le officine possono così beneficiare di tutti i vantaggi derivanti dall’utilizzo di strumenti di diagnostica sempre all’avanguardia” evidenzia Francesco Aresi, responsabile commerciale della divisione Ricambi Auto di Continental Automotive.

 

Potrebbe interessarti: Cambio gomme invernali: VDO amplia la gamma dei sensori TPMS

Commenta