Inforicambi

Ricambi auto

Professione gommista: serve un patentino

Web taxreintroduzione dell’obbligo delle attrezzature, controlli per il rispetto delle leggi. Ed ancora certificazione degli pneumatici montatitariffario prestazioni nazionali/regionali e sana lobby fra confederazioni. Continua a farsi sentire la voce del Gruppo Facebook ‘Gommisti per Passione' per valorizzare, nel modo più giusto e consono possibile, la figura professionale del gommista con il parallelo auspicio di regolamentare le vendita online degli pneumatici contro una ingiusta concorrenza che sembrerebbe nascere e proliferare negli ambienti digitali dell’e-commerce delle gomme dove si ritiene probabile l’evasione dell’IVA e del contributo ambientale per la gestione dei PFU. Dal palco di un recente convegno (“Professione gommista – Rappresentanza, professionalità e sostenibilità dell’impresa”) della CNA a Catania, gli amministratori del Gruppo hanno rilanciato e ribadito nuovamente le loro istanze, evidenziando la compattezza di questo network: unito nelle sfide e che si pone l’obiettivo, tra le altre cose, di raccogliere le difficoltà dei colleghi cercando di trovare adeguate soluzioni. Tra le varie progettualità, si penserebbe anche ad una sorta di patentino che abiliti la professione del gommista un po’ come la patente. “E’ importante – dicono ai microfoni di Inforicambi in occasione di Autopromotec - che le gomme vengano montate da chi le sa montare, da chi possiede le giuste attrezzature”.

Guarda l’intervista rilasciata ad Inforicambi in occasione di Autopromotec

S.B.

Commenta