Ricambi auto

Filtri abitacolo Sogefi

Per ogni 100 auto nuove vendute oggi in Europa, 97 montano filtri abitacolo di serie. A prescindere dal fatto che siano dotate o meno di impianto di condizionamento. Questa evoluzione ha avuto un rilevante effetto domino sull'attività aftermarket. Le auto dotate di filtri abitacolo rappresentano attualmente l'85 per cento del parco circolante europeo, percentuale destinata ad aumentare ulteriormente nei prossimi anni. Poiché i filtri abitacolo sono oggi di primo impianto su quasi ogni auto nuova, le vendite dell'aftermarket indipendente (IAM) continueranno a crescere più rapidamente di quelle del primo equipaggiamento (OE). I dati GiPA per uno dei mercati più grandi d'Europa, la Francia, forniscono una buona fotografia di quanto stia accadendo. Nel 2011 è stato venduto un totale di 3,3 milioni di filtri abitacolo, valore nche l'anno scorso è cresciuto di 30 per cento raggiungendo 4,4 milioni di unità. Ed è previsto un costante aumento negli anni a venire. Sempre usando l'esempio francese, nel 2011 il mercato dell'aftermarket indipendente rappresentava circa il 42 per cento dei filtri abitacolo totali venduti. Questa  proporzione è aumentata costantemente da allora, ed è previsto che raggiunga più del 50 per cento di fatturato totale entro il 2016.

In proposito, Andrea Taschini, general manager della Business Unit Aftermarket di Sogefi, osserva: “La crescente sensibilizzazione del pubblico verso i pericoli dell'inquinamento ambientale e i benefici per la salute che la sostituzione frequente dei filtri genera, sostengono la crescita della domanda di filtri abitacolo nel mercato del ricambio”.

Il Gruppo Sogefi è un partner per chi vuole cogliere le opportunità di crescita offerte dai filtri abitacolo. Sogefi è infatti azienda che opera nella progettazione e produzione di filtri abitacolo ad elevate prestazioni sia per il primo equipaggiamento sia per l'aftermarket. Sogefi Aftermarket vanta un portafoglio completo di prodotti che include quasi 300 tipi di filtri abitacolo, 50 dei quali sono stati introdotti solo nel 2013, con un’imponente copertura del 95% del circolante europeo. Con i marchi Tecnocar, Fram, CoopersFiaam e Purflux, Sogefi offre all'aftermarket due tipi di

filtri che corrispondono alle specifiche di primo equipaggiamento. I filtri anti-polline, che trattengono tutte le particelle di dimensioni superiori a 40 micron, compresi batteri, pollini e gas di scarico, i filtri a carbone attivo che utilizzano uno strato di carbone attivo posizionato tra due strati di tessuto non tessuto per trattenere gli odori e le particelle. La sostituzione del filtro abitacolo è un’operazione facile e veloce per il meccanico e dovrebbe rientrare nel tagliando annuale.

Commenta