Ricambi auto

Etichette a prova di frode per le confezioni di prodotto di Schaeffler Automotive Aftermarket

Schaeffler Automotive Aftermarket aderisce all’iniziativa Manufacturers Against Product Piracy. L’obiettivo è di  rendere maggiormente consapevoli gli attori della filiera automotive sui problemi legati alla pirateria di prodotto e di marchio nonchè di fornire loro un mezzo per identificare in modo chiaro i ricambi originali. Il codice data-matrix sul packaging utilizzato da Schaeffler Automotive Aftermarket si basa su una proposta di codifica di Clepa.

L’identificazione di prodotto è assicurata da un sistema di sicurezza multi livello che consiste di un codice data-matrix e di un particolare di sicurezza ottico. Una speciale cifratura evita che chi contraffà il prodotto possa crearsi da sé codici validi. L’informazione contenuta sull’etichetta viene identificata automaticamente, facendone una scansione, utilizzando ad esempio uno smartphone. I dati vengono verificati e il risultato pronto in pochi secondi.

Un’ulteriore protezione contro la falsificazione è rappresentata da una marcatura di sicurezza ottica sull’etichetta dell’articolo, del tutto simile alla stampa sulle banconote, che presentano dettagli visibili e nascosti, ma con una risoluzione cinque volte maggiore. La combinazione di questi dettagli di sicurezza e di un link ai dati contenuti nel codice data-matrix danno un’informazione attendibile sulla genuinità del prodotto.

Le gamme di prodotto Schaeffler che attualmente utilizzano le etichette di sicurezza anti contraffazione sono quelle relative ai volani a doppia massa LuK (DMF), al LuK RepSet® DMF e a tutti i prodotti LuK e FAG destinati ai veicoli commerciali. Anche la quasi totalità dei prodotti Ruville di componenti motore e per lo chassis viene distribuita con queste nuove etichette. Nel tempo, anche le altre gamme prodotto di Schaeffler Automotive Aftermarket ne saranno dotate.

Commenta