Ricambi auto

Brembo lancia la nuova pinza frenante

Lo sapete che anche i freni incidono sul consumo di carburante e sulle emissioni inquinanti? Decisiva è l’incidenza delle masse non sospese. Brembo è riuscita a ridurle dell’8% grazie l’inedita geometria a 5 aperture della nuova famiglia di pinze di primo equipaggiamento per vetture di alta gamma“. E' quanto si legge in un recente post pubblicato sulla brandpage di facebook dello specialista mondiale per l’impianto frenante. “Con la nuova pinza, da poco entrata in produzione – si legge in una news online sul sito aziendale- Brembo è invece riuscita a coniugare l’ottimizzazione dimensionale per i dischi a fascia frenante alta con la leggerezza. Per raggiungere questo risultato, da fine 2011 Brembo ha dedicato al progetto oltre 100mila ore di sviluppo. Il tratto distintivo di questa pinza è la geometria inedita, incentrata su 5 aperture: due frontali, di superficie compresa tra i 16 e i 22 cm2 e tre sui ponti, di superficie compresa tra i 7 e gli 11 cm2. Questa soluzione, brevettata da Brembo, garantisce una riduzione della massa nell’ordine dell’8%, grazie alla diminuzione del materiale nei punti meno stressati. Tale significativa riduzione di peso delle masse non sospese del veicolo, permette di ridurre il consumo di carburante e le emissioni inquinanti“.

 

CARTA D’IDENTITA’

Company: Brembo SpA

Anno di nascita: 1961

Sede Madre: Stezzano – BG Italia

Dipendenti: circa 7700 (dato al 31.12.2014)

Ambito produttivo: sistemi frenanti e suoi componenti

Marchi del Gruppo: Brembo, Breco, AP, Bybre, Marchesini, Sabelt e opera anche attraverso il marchio AP Racing

Mercato geografico: worldwide

Commenta