Ricambi auto

Brembo: fatturato ed utile positivo nel primo semestre 2015

Gli ottimi risultati del semestre confermano la bontà degli investimenti fatti. Ma soprattutto sostengono quelli molto importanti programmati per i prossimi anni a livello mondiale. Con fatturato e marginalità in ulteriore miglioramento e con un andamento positivo del business, Brembo continua il suo percorso di ampliamento e rafforzamento dei siti produttivi, confermando prospettive di crescita per la seconda parte del 2015. Guardando in dettaglio i mercati, i principali Paesi europei permangono dinamici, Regno Unito in particolar modo, mentre Nord America e Cina evidenziano nuovamente tassi di crescita più che significativi”. Così commenta entusiasta le performarce ottenute nei primi sei mesi dell’anno, il presidente Alberto Bombassei. Il noto brand, operante su scala mondiale nel sistema frenante, ha generato, nella prima metà del 2015, un fatturato in crescita del 15,2 per cento ed un utile netto pari a  89 milioni di euro.
 

E Brembo accelera anche nella comunicazione 2.0. Da poco la brandpage di facebook ha raggiunto il traguardo di 1 milione di fan. Una community globale che sempre più interagisce con l’azienda attraverso i social e che dimostra l’amore per il marchio Brembo, percepito non più come semplice produttore di sistemi frenanti. Ma a come vero e proprio marchio “cult” del settore automotive.

 

CARTA D’IDENTITA’

Company: Brembo SpA

Anno di nascita: 1961

Sede Madre: Stezzano – BG Italia

Dipendenti: circa 7700 (dato al 31.12.2014)

Ambito produttivo: sistemi frenanti e suoi componenti

Marchi del Gruppo: Brembo, Breco, AP, Bybre, Marchesini, Sabelt e opera anche attraverso il marchio AP Racing

Mercato geografico: worldwide

 

 

Commenta