Ricambi auto

Bosch presenta TCE 4430 e TCE 4435

Si chiamano TCE 4430 e TCE 4435. Sono i due nuovi smontagomme di Bosch: prodotti destinati a diventare, per le loro caratteristiche, un importante punto di riferimento del mercato. Le due nuove attrezzature sono state progettate e sviluppate attraverso il sistema FEM (Finite Element Method). Una tecnica di simulazione a computer che consente di trovare soluzioni efficaci a problemi ingegneristici ed a condizioni di carico intense, come quelle a cui sono sottoposti gli smontagomme.  Con questi nuovi smontagomme Bosch amplia la sua offerta di attrezzature per il "service pneumatico". Un'attività non più riservata solo agli specialisti, ma ormai sempre più diffusa anche nelle officine meccaniche che vogliono ampliare il proprio business, offrendo ai clienti un solo referente per tutte le operazioni di manutenzione della propria vettura.

 

“G-Frame"

Frutto di questo studio è la nuova struttura "G-Frame" che aumenta la rigidità della macchina in modo da accorciare il flusso delle forze al suo interno. Questa nuova struttura a G è ideale per lavorare su ogni tipo di pneumatico, tra cui i modelli UHP e RFT, evitando il danneggiamento di cerchi e pneumatici. Il montaggio e lo smontaggio diventano più confortevoli, grazie alla riduzione delle flessioni del braccio di lavoro, velocizzando notevolmente tutte le operazioni e risultando, così, la soluzione ideale anche in caso di elevati volumi di lavoro.
 

Sistema

Entrambe le macchine sono dotate di un pratico utensile per il montaggio e lo smontaggio che si posiziona a distanza del cerchio tramite un sistema pneumatico, facilitando tutte le fasi della lavorazione. Il sistema di gonfiaggio dei pneumatici, integrato negli smontagomme, permette una maggiore potenza del getto dell'aria, velocizzando di conseguenza il gonfiaggio stesso. Il modello TCE 4435 include anche il dispositivo per i pneumatici tubeless integrato nelle corsie di bloccaggio e controllato dallo stesso pedale laterale utilizzato per tutte le operazioni di gonfiaggio. Il piatto autocentrante è in grado di lavorare a due velocità di rotazione ed è dotato di Motoinverter (per versioni con alimentazione a 230V). Si tratta di un motore con regolazione elettronica, che lavora con alimentazione monofase e che controlla le prestazioni del motore stesso, garantendo sempre la massima coppia a ogni regime. Lo stallonatore ha 4 regolazioni e, grazie alla valvola di scarico rapido, l'operazione di stallonamento diventa più veloce, aumentando la velocità del cilindro fino al 40 per cento. La riduzione della corsa del cilindro diminuisce il consumo dell'aria, riducendo anche il consumo di energia del compressore ed evitando lo schiacciamento della carcassa del pneumatico. Tutto questo si traduce in risparmio e migliore produttività per l'officina. La speciale forma con cui è stato progettato lo stallonatore protegge il cerchio da eventuali graffi. La colonna a ribaltamento di 140x140 mm e il cilindro pneumatico di 100 mm, sono altre due caratteristiche che fanno degli smontagomme TCE 4430 e TCE 4435 la scelta ideale per chi vuole ottimizzare tutte le operazioni relative al montaggio e smontaggio dei pneumatici.
 

Impiego

Progettati per lavorare al meglio e durare a lungo, i nuovi smontagomme Bosch sono stati sottoposti a numerosi test di collaudo, applicando forze fino a 10 volte maggiori rispetto al normale utilizzo e verificando l'affidabilità e la robustezza di ogni componente. Gli smontagomme TCE 4430 e TCE 4435 possono lavorare su un diametro esterno ruota sino a 43" (1.100 mm) e cerchi con larghezza fino a 12" e diametro fino a 24". Grazie a uno speciale accessorio si possono smontare e montare anche pneumatici per motocicli e scooter. 


Commenta