Inforicambi

Ricambi auto

Profumo d’Oriente per le batterie Fiamm

Profumo d’Oriente per le batterie Fiamm. C’è l’accordo per la joint venture con Hitachi Chemical. La multinazionale parte del Gruppo giapponese Hitachi acquisterà, in base ai termini dell’intesa suggellata proprio in questi giorni, il 51 per cento delle azioni di Fiamm Energy Technology SpA: NewCo nata in seguito alla separazione dal Gruppo vicentino del business delle batterie automotive e delle batterie industriali con tecnologia al piombo. La partnership, che sarà perfezionata entro febbraio del prossimo anno, “conclude positivamente – si legge in una nota stampa diramata da Fiamm - un lungo processo di valutazione avviato negli ultimi due anni da FIiamm per individuare un partner industriale solido e con una visione di lungo periodo con il quale rafforzare gli asset strategici del gruppo e il presidio dei mercati d'interesse. Come Gruppo multinazionale attivo nella produzione e distribuzione di accumulatori per avviamento autoveicoli e per uso industriale, avvisatori acustici ed antenne, Fiamm detiene importanti quote di mercato nel settore delle batterie al piombo, con particolare riferimento all'Europa”.

Gli obiettivi

Rafforzare il valore e la reputazione del marchio Fiamm, valorizzare la struttura produttiva dedicata alle batterie e la capillarità della sua rete di vendita con la mission di potenziare il business delle batterie al piombo in Europa, negli Stati Uniti e nel Sud-Est asiatico. Sono le principali finalità dell’operazione industriale che rientra in una precisa strategia di medio-lungo termine portata avanti dalla multinazionale con quartier generale a Tokyo. Hitachi Chemical, infatti, ha intenzione di  rafforzare la propria presenza nel comparto dell'accumulo di energia mediante il potenziamento delle capacità produttive e la presenza diretta in mercati in rapida crescita a livello globale. Inoltre la sinergia aziendale tende anche a migliorare il posizionamento competitivo dei due brand nel mercato mondiale dello storage di energia.

 

GLI ATTORI DELLA JOINT-VENTURE

FIAMM

Gruppo multinazionale attivo nella produzione e distribuzione di accumulatori per avviamento autoveicoli e per uso industriale, avvisatori acustici ed antenne è presente in 60 Paesi con circa 3000 dipendenti nel mondo e circa 1200 in Italia. Il fatturato del 2015 si attesta ad un valore di 618 Milioni di Euro, con un EBITDA di 64 milioni. I principali mercati serviti sono l’Italia (26%) ed il resto d’Europa (51%), dove le vendite dirette alle case auto (BMW, Fiat-Chrysler, Ford, Mercedes, GM-Opel, PSA, Renault-Nissan, Toyota, Volkswagen, Jaguar, Ferrari, Maserati) rappresentano circa il 30% del fatturato.

Hitachi Chemical

Con quartier generale a Tokyo (Giappone) è presente sui mercati globali con un'ampia gamma di prodotti innovativi, come materiali elettronici, componenti per autovetture, dispositivi e sistemi per l'accumulo di energia. Il fatturato consolidato della società nell'anno fiscale 2015 (chiuso il 31 marzo 2016) ha raggiunto un ammontare di 547 miliardi di yen (4,8 miliardi di dollari).

Commenta