Ricambi auto

Audi, la nuova Q7

Il comfort all'insegna del lusso, l'abitacolo più grande del segmento e un risparmio di peso che può arrivare a 325 chilogrammi, con la nuova versione della Q7 Audi impone nuovi parametri di riferimento. Vediamo i principali elementi di primo impianto a cui ha pensato il brand dei quattro anelli.

 

Motori: due V6 3.0 e un ibrido plug-in

La nuova Q7 si presenta sul mercato inizialmente con due motori V6 fortemente rivisti. Il 3.0 TDI da 333 CV (200 kW) e il 3.0 TFSI da 272 CV (245 kW) accelerano il SUV di grandi dimensioni da 0 a 100 km/h in, rispettivamente, 6,3 e 6,1 secondi. Il Diesel consuma in media solo 5,7 litri di carburante ogni 100 chilometri (CO2: 149 g/km) – il 23% in meno rispetto al modello precedente. Poco dopo il lancio sul mercato in Germania seguirà una seconda versione molto efficiente del 3.0 TDI che erogherà una potenza di 218 CV (160 kW) a fronte di un consumo di 5,5 litri di carburante per 100 chilometri ed emissioni di CO2 di 144 g/km (dati provvisori).

 

Stile inconfondibile: i fari

I fari del grande suv richiamano da vicino la calandra single-frame: anche in questo caso la struttura plastica trasmette la sensazione della profondità. Come la calandra, in alto terminano dove inizia il cofano motore, mentre il loro bordo inferiore si trova all'altezza della seconda lamella del single-frame. Sono di serie i fari xeno plus. La luce diurna dei fari in tecnologia LED e Matrix LED (entrambi a richiesta) dà forma, insieme agli indicatori di direzione, a una freccia doppia formata da fibre ottiche: una nuova firma inconfondibile.

 

L'abitacolo: come una lounge

Gli interni trasmettono una sensazione di ampiezza, ariosità ed eleganza raffinata. Come un'elegantissima lounge. L'architettura lineare sposa il concetto logico dei comandi; tutte le linee sono tese e hanno un andamento strettamente orizzontale. Come in una berlina di lusso gli inserti sono composti da due elementi, con i diversi materiali a creare efficaci contrasti

 

Il telaio

La nuova Audi Q7 è una compagna di viaggio estremamente confortevole. Sulle strade a scorrimento veloce è tranquilla e maestosa, e offre ai passeggeri un comfort di rotolamento eccellente – grazie alle sospensioni a richiesta Adaptive Air Suspension (sospensioni pneumatiche con regolazione degli ammortizzatori). Su strade extraurbane ricche di curve si dimostra straordinariamente maneggevole, precisa e agile e con la sua grande articolazione degli assali prosegue anche quando finisce l'asfalto. Rispetto al modello precedente il baricentro è stato abbassato di 50 millimetri, grazie anche alla posizione di montaggio più bassa del motore.

 

Un'innovazione nel segmento: lo sterzo integrale

Un altro sistema disponibile a richiesta per la nuova Audi Q7 è lo sterzo integrale, una tecnologia inedita nel segmento dei suv. Sul retrotreno è installato un sistema sterzante con attuatore elettrico a stelo e due barre di torsione che sterza le ruote posteriori a seconda della situazione di alcuni gradi in direzione uguale o opposta alle ruote anteriori.

 

Impianto frenante potente

Grandi dischi freno autoventilanti frenano la nuova Audi Q7 con sicurezza; all'avantreno montano pinze a sei pistoncini in alluminio allo stesso tempo rigide e leggere. I dischi anteriori hanno diametro di 350 o 375 millimetri, mentre i dischi posteriori hanno un diametro di 330/350 millimetri a seconda dell'allestimento e della motorizzazione. In un secondo momento saranno disponibili dischi freno carboceramici, che sono particolarmente leggeri e resistenti all'usura. Il freno di stazionamento elettromeccanico, impreziosito da comode funzioni di arresto e avviamento, agisce sulle ruote posteriori.
 

Anche il controllo elettronico di stabilizzazione (ESC) fa parte di una nuova generazione ed è notevolmente più sofisticato e preciso rispetto al sistema del modello precedente. Nella modalità Offroad dell'ESC l’intervento del motore resta quasi sempre escluso e l'intervento dei freni è leggermente inferiore. Nei percorsi fuoristrada il controllo di stabilizzazione della nuova Q7 consente un maggiore slittamento in frenata ed accelerazione per avere una trazione migliore.

Commenta