Lavoro ed Economia

Qual è il lavoro più gettonato nel 2016?

Page Personnel, società di PageGroup specializzata in selezione di professionisti qualificati, ha rilevato alcune delle figure che potrebbero crescere di più quest’anno. Ecco quelle candidate all’exploit, pubblicate da “Il Sole 24 Ore”.
 

Programmatic specialist

Retribuzione annua lorda: fino a 38mila euro. Nel 2016 potrebbe crescere (ancora) la domanda di programmatic specialist: gli esperti di pubblicità digitale capaci di sfruttare i dati della rete per pianificare campagne e ritorni degli investimenti a seconda delle esigenze della clientela. Non si parla di competenze generali su marketing o digital marketing, ma di una conoscenza approfondita di “attrezzi del mestiere” come gli ad-server (strumenti per la gestione della pubblicità online), i network digitali e i sistemi di compravendita delle inserzione.

Programmatore automazione industriale

Retribuzione annua lorda: fino a 35mila euro. La quarta rivoluzione industriale è in corso. Anche per il lavoro: tra le figure con più richiesta nell’indagine Page Personnel spicca il programmatore Plc, responsabile dello sviluppo di programmi Plc (programmable logic controller) e Pc per l’automazione delle macchine. Le sue competenze coprono un’area trasversale che va dalle fasi di progettazione delle interazioni uomo-macchina, alla formazione degli operatori e all’implementazione di soluzioni ad alto tasso innovativo. Tra le lauree più indicate c’è il curriculum in ingegneria dell’automazione, con un’offerta in bilico tra le basi più classiche del ramo tecnico-scientifico e specializzazione nell’Ict.
 

Manutentore elettromeccanico

Retribuzione annua lorda: fino a 30-35mila euro. Il manutentore elettromeccanico si occupa della manutenzione e controllo periodico dei macchinari, con responsabilità di prevenzione su guasti e disfunzione degli impianti. La qualifica può essere conseguita già con un titolo di scuola superiore, ma esistono corsi privati e programmi aziendali che permettono una formazione post diploma (o post lauream) al mestiere.

 

Commerciale con conoscenza del tedesco

Retribuzione annua lorda: oltre 35mila euro (dopo i 36 mesi). Altra conferma per il 2016: i professionisti del settore commerciale con buona conoscenza del tedesco, una delle lingue più richieste (e più rare) nelle aziende italiane che curano rapporti con l’estero. Secondo l’identikit tracciato da Page Personnel, la figura è chiamata a gestire e ricercare clienti sui mercati germanofoni, oltre a eseguire le politiche commerciali decise dal manager e tenere sotto controllo i risultati operativi.

 

Il “nuovo” e-commerce manager

Retribuzione annua lorda: fino a 38mila euro. Marketing, logistica, management, conoscenza delle lingue e dei mercati esteri… Competenze diverse? Sì, ma la figura ricercata è la stessa: l’e-commerce manager, in ascesa l’anno scorso e con margini di crescita anche per il 2016. Il responsabile del commercio elettronico dell’azienda deve dividersi tra una buona padronanza del settore merceologico, gestione dei processi di supply chain e tattiche per il potenziamento delle vendite online. Il boom della domanda di figure, secondo Page Personnel, viaggia di pari passo con l’assunzione di altre risorse cruciali il potenziamento del “mercato del web” come i Seo manager (gestione della visibilità del sito sui motori di ricerca) e professionisti del marketing digitale. Uno dei bacini di selezione privilegiato sono le stesse università, dove le aziende possono “pescare” anche profili junior tra i laureati in ingegneria gestionale, economia o discipline nel ramo Ict.

Rubrica a cura di www.piueconomia.com

Commenta