Interviste

Freni sicuri: qualità e tecnologia firmano il brand ATE

DI STEFANO BELFIORE

 

In Germania è già un must. E per i suoi plus può diventarlo anche in Italia. E’ il brand ATE del colosso Continental: noto marchio che si si occupa di tutto ciò che riguarda i ricambi per freni. Una componente di estrema importanza per garantire la sicurezza dell’autoveicolo che sempre più dialoga con  tecnologia ed innovazione applicabile anche alla componentistica elettronica di settore. Diversi i vantaggi competitivi racchiusi nel marchio. “ATE – evidenzia Francesco Aresi (nella foto), head of sales IAM VDO e ATE Italia -  è riconosciuto nell'aftermarket come un produttore dal forte ‘heritage’ di primo impianto”. Altri punti di forza sono l'attenzione alla sicurezza, alla ricerca, alla qualità del servizio ed alla formazione.
 

Il marchio ATE si occupa di tutto ciò che riguarda il mondo dei ricambi per freni. Che posizione di mercato ha raggiunto il brand nel mercato italiano?

ATE è fra i principali player del mercato “Premium”. In particolare la quota è molto significativa sulle applicazioni tedesche di fascia alta.
 

Per rafforzare la presenza nell’area d’affari nazionale, è nato ATE Freni Expert. Network di officine indipendenti che  hanno scelto di operare al fianco di Continental per offrire ai propri clienti un servizio affidabile e completo per l’auto senza rinunciare alla propria autonomia. Da questa iniziativa che risultati si stanno conseguendo in ottica di conoscenza del brand?

Siamo sempre stati molto selettivi nella scelta dei partner a cui affidare l'insegna AFE (ATE Freni Expert). Questo perché siamo convinti faccia parte di un percorso di crescita condiviso e di lungo periodo che nasce in presenza di alcuni requisiti minimi di base e si articola con dei moduli di formazione sempre più avanzati. Tutto questo con lo scopo di fornire all'utente finale un servizio più competente e aggiornato possibile. Crediamo che un consumatore soddisfatto, che ritorna nell'officina AFE a seguito di un intervento eseguito al meglio, sia il modo migliore per incrementare una sana brand awareness.
 

Quali sono i plus che, a suo avviso, differenziano un prodotto a marchio ATE rispetto ad un altro. Può spiegarceli?

ATE è riconosciuto nell'aftermarket come un produttore dal forte "heritage" di primo impianto. Altri fattori differenzianti sono l'attenzione alla sicurezza, alla ricerca, alla qualità del servizio e alla formazione. Riguardo a questo ultimo aspetto, ATE possiede quello che probabilmente si può definire il miglior centro di formazione sul frenante presente in Italia. Che è uno strumento fondamentale per argomentare in maniera professionale le performance qualitative dei prodotti.

 

Con queste caratteristiche, ATE punta a diventare il brand di riferimento per il comparto del frenante. E’, secondo lei, un traguardo raggiungibile in Italia? E come?

ATE è il brand di riferimento del frenante in Germania. Per diventarlo anche in Italia dovrà agire sul rafforzamento della propria immagine di prodotto di qualità superiore ed affidabile, oltre ad essere supportato da una robusta dose di servizio e formazione.  Riscontriamo sempre più spesso casi in cui, a seguito di una problematica manifestatasi a causa di un prodotto di fascia economica, ATE viene proposto come soluzione all'inconveniente.

Commenta