Fiere ed eventi

Missione italiana ad Automechanika Shanghai

Si rinnova l’appuntamento delle aziende italiane con Automechanika Shanghai.  La più  importante fiera asiatica dell’industria automotive che quest’anno si terrà da mercoledì 2 a sabato 5 dicembre nel nuovo National Exhibition and Convention Center. Una location che, con i suoi 280mila metri quadrati di superficie espositiva, consentirà di superare i record della decima edizione: 4.906 espositori provenienti da 39 Paesi (+6% rispetto al 2013) su 220mila metri quadrati (+27%) e 89.111 visitatori da 143 Paesi (+9%).  
 

Numeri e cifre espostive

Le prospettive, a due mesi dal taglio del nastro, sono di superare i 100mila visitatori con una crescita a doppia cifra (+12%) rispetto all’anno scorso. Oltre 5.300 gli espositori (+8%) che presenteranno ricambi per autovetture, accessori, attrezzature e servizi e - quest’anno per la prima volta - anche elettronica, connettività, prodotti e soluzioni a basso impatto ambientale. Tra loro, una ventina di aziende italiane che presenteranno a Shanghai le più promettenti novità della manifattura made in Italy e riporteranno a casa ispirazioni, contatti e accordi commerciali.

 

Fotografia dell’automotive cinese

L’industria automotive cinese, che nel 2014 ha prodotto 24 milioni di veicoli (+7%), più di un quarto della produzione globale pari a 90 milioni di veicoli, conferma il suo ruolo trainante dopo la decisione di rilanciare e modernizzare l’industria manifatturiera cinese con un piano di investimenti pari a 8 miliardi di yuan. La Cina è dunque un mercato particolarmente promettente per gli espositori italiani.
 

Brembo

Brembo quest’anno amplierà l’offerta di dischi, tamburi, ganasce, pastiglie freno e componenti idraulici. “A Shanghai presenteremo il liquido freno Brembo e la nuova gamma di dischi forati Brembo Xtra, sviluppata dal nostro centro R&D per garantire maggiori prestazioni, resistenza e sicurezza uniti ad un forte impatto estetico”, annuncia Marco Moretti, direttore marketing per l’aftermarket di Brembo.
 

Magneti Marelli Aftermarket

Presenza cinese sempre più significativa anche per Magneti Marelli Aftermarket Shanghai che ha scelto di crescere in quel mercato ampliando la rete di officine affiliate al Network Checkstar, oltre che attraverso la vendita di ricambi e l’erogazione di corsi di formazione. “Essere presenti ad Automechanika Shanghai 2015, con uno stand di oltre 100 metri quadrati, rappresenta un’indispensabile scelta strategica per far conoscere i prodotti e i servizi di un’azienda come la nostra, specializzata in servizi e assistenza qualificati, basati su know-how tecnico e strumenti di diagnostica di qualità”, dice Marzia Castellani, aftermarket head of Apac per Magneti Marelli International Trading, che a Automechanika Shanghai darà ampio risalto a tutti i prodotti distribuiti sul mercato aftermarket cinese, come i ricambi marchiati Magneti Marelli e i proiettori e fanali Automotive Lighting.
 

Ufi Filters

Al centro dell’International Hall, con uno stand di oltre 100 metri quadrati affianco ai principali brand del settore, Ufi Filters  presenterà i suoi prodotti di primo equipaggiamento che garantiscono qualità e tecnologia anche per i filtri commercializzati in aftermarket.  “Ci aspettiamo che partecipare a Automechanika Shanghai amplifichi la visibilità sui mercati asiatici della nostra azienda, la prima a produrre in Cina filtri e soluzioni filtranti per il primo equipaggiamento destinato al mercato europeo”, commenta Luca Betti, global aftermarket business unit director di Ufi Filters.

 

Presenza italiana

Finora confermata la presenza di diciotto aziende italiane a Automechanika Shanghai: Brembo SpA, Errecom Srl, Eta Beta SpA, GL Oil Srl, Le.Ma Srl, LPR SpA, Gnutti Transfer SpA, Magneti Marelli After Market Parts & Services SpA, Meat & Doria Srl, Mego Srl, OMS Srl, Poliplast Srl, Ravaglioli SpA, Roberto Nuti SpA – Sabo, Super Ricambi di Arbizzani Serena, Telwin SpA, Ufi Filters SpA, Vertexcel Diecelectra SpA.

Commenta