Fiere ed eventi

Euroricambi festeggia 40 anni di attività

Venerdì 24 maggio a Palazzo Albergati, Zola Predosa, alle porte di Bologna, Euroricambi ha festeggiato i suoi 40 anni di attività. L’impresa bolognese, fondata nel 1979 (guidata ancora oggi dalla famiglia Taddei) e specialista mondiale nel settore della ricambistica non originale e parte del gruppo FA.TA. Ricambi, ha organizzato per l’importante occasione un grande evento celebrativo.  La serata, che ha previsto una cena, l’animazione per i più piccoli e uno spettacolo con Paolo Cevoli, ha riunito nella splendida location di Palazzo Albergati oltre 900 persone tra dipendenti del gruppo (che oltre a Euroricambi include A.M. Gears, Eurotec e Romagnoli Luciano) e rappresentanze delle aziende partner nel mondo quali MBE Romania, FAS Polonia, Eurotecnica Brasile e Lambert Getriebeteile GmbH Germania.  “Volevamo che un traguardo così importante diventasse un momento di condivisione per tutti: un’azienda appartiene ai suoi titolari, è vero, ma anche a tutte le persone che vi lavorano e che ogni giorno danno il proprio contributo. Di questo desidero ringraziarvi di cuore, a nome di tutta la famiglia Taddei. In un’azienda moderna tutti devono sentirsi parte di qualcosa di più grande, ciascuno deve sentire di essere importante”, ha dichiarato il presidente di Euroricambi, Pierluigi Taddei, in apertura della serata.

Tutto ha inizio nel 1979…

Nata nel 1979, oggi l’azienda bolognese esporta la sua componentistica in 105 Paesi del mondoLa storia di Euroricambi ha preso il via nel 1979 quando Orazio Taddei, con più di dieci anni d’esperienza alle spalle nel settore della costruzione di ingranaggi meccanici di precisione, assieme alla moglie Marisa decise di mettersi in proprio per sviluppare la sua grande intuizione, ossia la produzione di pezzi di ricambio alternativi agli originali per veicoli industriali (autocarri, autobus, trattori). I primi tempi non furono facili: l’azienda, costituita inizialmente solo da Orazio, Marisa e un disegnatore e che aveva l’ufficio a casa Taddei, doveva farsi conoscere e acquisire credibilità sul mercato. Ben presto però gli ordini cominciarono ad arrivare e gli anni seguenti videro una continua crescita di Euroricambi. Negli anni ’80 l’azienda iniziò ad esplorare con successo anche i mercati esteri, ampliando la gamma dei prodotti e i propri complessi produttivi, fino a traslocare, nel 1995, in via Chiesaccia a Valsamoggia, località Crespellano, in provincia di Bologna, dove si trova tuttora la sede. La crescita è proseguita anche nel nuovo millennio grazie alla nascita di nuove partnership, l’inaugurazione di nuovi stabilimenti, la creazione e il successivo ampliamento della sede commerciale e logistica, l’inaugurazione dello Showroom e del Reparto Trattamento Termico e, nel 2019, l’ampliamento della sede con la costruzione di nuovi locali per Ufficio Tecnico e Acquisti.  Euroricambi è controllata dalla holding FA.TA. Ricambi, gruppo che conta oggi più di 850 addetti e ha chiuso il 2018 con un fatturato consolidato di 160 milioni di euro. Il 98 per cento del giro di affari di Euroricambi deriva dall’export in 105 Paesi nel mondo, in costante crescita, in particolare nell’area dell’Est Europa. L’azienda opera all’interno di 17 stabilimenti su una superficie coperta complessiva di 50.000 mq e si è negli anni dotata dei più avanzati sistemi produttivi.

Prodotti

I prodotti di Euroricambi rappresentano una componentistica per cambio e differenziale alternativa a quella dei maggiori costruttori originali: ingranaggi, sincronizzatori, alberi, coppie coniche e molti altri particolari meccanici da utilizzarsi su autocarri, autobus, macchine movimento terra e trattori. La gamma di Euroricambi si arricchisce ogni anno di 500 nuovi prodotti e comprende oltre 10.000 articoli che l’azienda produce nei propri stabilimenti, il 96 per cento dei quali sempre disponibile a stock.

Commenta