Donne e motori

Bosch riapre le porte a 25 studentesse di ingegneria

Riparte il progetto women@bosch. Giunta alla quarta edizione, l’iniziativa è ideata dalla multinazionale tedesca per le studentesse universitarie prossime alla laurea in ingegneria. L'opportunità a 25 laureande è quella di confrontarsi con professioniste e donne manager del gruppo Bosch in Italia, vivendo l'azienda per un'intera giornata. Potranno scoprire i ruoli che un ingegnere può ricoprire all'interno del gruppo, condividere esperienze, aspettative, problematiche relative alla vita aziendale, ascoltare le testimonianze delle donne manager di Bosch, le loro esperienze e i suggerimenti per trovare un equilibrio tra lavoro, vita privata e impegni familiari.

 


Le figure professionali ricercate più frequentemente dalla multinazionale tedesca sono, infatti, più frequentemente legate alle facoltà di ingegneria, preferibilmente con indirizzo meccanico, elettronico o gestionale. Nonostante la percentuale di iscritte a queste facoltà stia lentamente crescendo, le donne sono ancora in minoranza rispetto ai colleghi uomini: le materie tecniche sono tuttora percepite come "maschili". Women@bosch vuole, dunque, avvicinare il target femminile a questo settore e al mondo Bosch, in linea con la strategia aziendale che mira ad aumentare, a livello globale, la presenza di professioniste e manager donne all'interno del Gruppo.
Bosch valuterà le candidature arrivate tramite il sito www.bosch-career.it entro il primo di giugno e le studentesse selezionate saranno invitate il 26 giugno presso la sede di Milano.

 

 

Commenta