Autopromotec

Edizione record per Autopromotec 2015

E’ più che soddisfacente il bilancio conclusivo che l’edizione 2015 di Autopromotec porta a casa. La biennale delle attrezzature e dell’aftermarket automobilistico ha chiuso i battenti con dati molto positivi sia in termini di espositori sia di visitatori. Un totale di 1587 espositori (di cui 663 esteri) provenienti da 47 Paesi, distribuiti in 14 padiglioni e 4 aree esterne, per un’area espositiva di 157mila metriquadri, hanno accolto in tutto 103.989 visitatori. I cancelli, infatti, sono stati varcati da 83.343 professionisti italiani e da 20.646 stranieri provenienti da tutto il mondo.

 

Trend in crescita

Rispetto ai dati 2013, relativi cioè all’ultima edizione, si è registrato quindi un aumento dei visitatori totali (+1,4%) con una forte crescita di quelli stranieri (+9%), provenienti soprattutto dai principali paesi europei, ma anche dal far east e dagli altri continenti. Gli organizzatori hanno dunque riscontrato soddisfazione da parte degli espositori di tutti i settori, che come da tradizione hanno presentato a Bologna numerose e importanti innovazioni tecnologiche.

 

B2B

662 sono stati gli incontri B2B tra delegazioni di buyer internazionali (90 operatori provenienti da 25 Paesi) ed espositori, organizzati all’interno della “Buyers Lounge”. Un’area appositamente allestita all’interno del “Circuito delle idee”, cuore nevralgico della convegnistica di Autopromotec. Un numero interessante di per sé. E che in più testimonia un incremento del 18 per cento rispetto al 2013: a dimostrazione di quanto Autopromotec rappresenti sempre di più un punto di incontro globale tra domanda e offerta. Un’occasione unica per gli espositori di interagire in un solo spazio con potenziali clienti e distributori di tutto il mondo. Alto anche il profilo degli incontri, come dichiarato dagli organizzatori, e molto apprezzato il livello di professionalità dimostrato dai buyer internazionali, in base ai feedback delle aziende coinvolte.

 

AutopromotecEDU

Autopromotec 2015 si è dimostrata anche una manifestazione dai contenuti convegnistici di elevato valore aggiunto, grazie agli incontri di AutopromotecEDU che hanno fornito numerosi spunti di approfondimento sul mondo del post vendita automobilistico in Italia, così come nei principali paesi strategici, a ulteriore supporto da parte degli organizzatori alla crescita professionale del mercato e dei suoi attori. Particolare interesse hanno suscitato gli appuntamenti dedicati all’analisi degli scenari internazionali dell’aftermarket, con IAAM15 che ha approfondito il tema delle nuove tecnologie dell’informazione applicate all’automotive, ma anche il convegno inaugurale, che ha ospitato una prestigiosa analisi della crisi e della ripresa economica oltre al dibattito di alto profilo fra alcuni dei massimi esponenti dell’industria italiana. Molto seguiti anche l’incontro dedicato al rapporto fra postvendita indipendente e aggiornamento tecnologico (altro evento che ha messo a confronto i maggiori player del settore attorno ai principali temi strategici per il futuro), e i momenti dedicati al truck, come il 1° meeting nazionale ricambi veicoli industriali organizzato da ANFIA e i due approfondimenti sul GNL a cura di Federmetano. Ai 20 appuntamenti di AutopromotecEDU, che hanno visto l’affluenza di un pubblico stimato in oltre 2.300 partecipanti italiani e internazionali, si sono inoltre affiancati altri 33 fra eventi, incontri e workshop organizzati da associazioni, istituzioni e riviste, e 13 presentazioni alla stampa a cura degli espositori.

 

Media

Si conferma importante anche il riscontro da parte della stampa con circa 500 giornalisti presenti in fiera nei 5 giorni della manifestazione, dei quali oltre il 40 per cento proveniente dall’estero.

 

 

Alla base del successo

Il successo di Autopromotec 2015, testimoniato da numeri di assoluto rilievo, da una parte è figlio di un settore, quello della componentistica e delle attrezzature, che in Italia ha eccellenze in grado di affermarsi a livello globale in quanto a tecnologia e innovazione, anche nei momenti di profonda crisi che hanno caratterizzato gli ultimi anni. Dall’altra, è frutto di un’instancabile e mirata attività di promozione internazionale, supportata da Unioncamere Emilia-Romagna, dalla Regione Emilia-Romagna e dall’Agenzia Italiana per l’Internazionalizzazione delle Imprese (ICE), che ha avuto una forte spinta nelle ultime edizioni, soprattutto nei paesi più strategici per il settore.

 

Prossima edizione

Il prossimo appuntamento di Autopromotec è previsto, sempre presso il quartiere fieristico di Bologna, dal 24 al 28 maggio 2017.

 

CARTA D’IDENTITA’

Nome: Autopromotec 2015

Cos’è: rassegna internazionale delle attrezzature e dell’aftermarket automobilistico

Location: quartiere fieristico di Bologna

Area espositiva:14 padiglioni e 4 aree esterne

I numeri dell’edizione 2015: 1.587 espositori (di cui 663 esteri) provenienti da 47 Paesi

Visitatori: 103.989

Incontri B2B: 662

Presenza mediatica: 500 giornalisti

Commenta