Autopromotec

Autopromotec 2015: cresce l’interesse degli espositori

Non è ancora iniziata. Ma è già un successo in termini di adesioni. Gli organizzatori di Autopromotec 2015, rassegna internazionale delle attrezzature e dell’aftermarket automobilistico in programma presso il quartiere fieristico di Bologna dal 20 al 24 maggio prossimi, annunciano, infatti, l’ottimo andamento delle adesioni da parte degli espositori. Tanto che ancora prima della scadenza ufficiale delle iscrizioni prevista per il prossimo 31 ottobre si registra il tutto esaurito in alcuni settori merceologici, come quelli dedicati a sollevamento, pneumatici e attrezzature per gommisti. Molto positivo anche il riscontro per l’area dei ricambi, che ha già registrato la partecipazione di molti espositori storici e sarà ulteriormente arricchita con l’ingresso di nuove importanti aziende del settore.

Grande interesse, poi, si rileva per lo spazio dedicato alla Filling Station Equipment: iniziativa che vedrà la partecipazione di tutte le più importanti aziende che operano nel settore delle stazioni di rifornimento stradale, gli autolavaggi, i prodotti e i servizi per la cura dell’auto, oltre ai prodotti chimici.

Confermato inoltre il Polo della diagnosi, l’importante area espositiva che ha riscontrato particolare successo nel 2013 e che verrà ulteriormente potenziata nella prossima edizione grazie alla presenza di nuovi protagonisti del comparto e alle importanti novità normative quali l’entrata in vigore del nuovo sistema di revisioni MCTCNet2.  Anche per l’edizione 2015 di Autopromotec, la distribuzione degli spazi espositivi rispecchierà la forte connotazione di “fiere nella fiera” che da sempre caratterizza la Manifestazione e che consente ai visitatori di pianificare facilmente la propria visita in base agli interessi professionali, ottimizzando al massimo il proprio tempo.  Secondo gli organizzatori di Autopromotec, questa domanda crescente di spazi espositivi rispecchia il fermento e lo sforzo tecnologico che stanno attraversando l’intero comparto dell’aftermarket automotive.

Commenta