Automotive

Vacanze di Pasqua e comodità dell'auto a noleggio

ANIASA (Associazione che in Confindustria rappresenta il settore dei servizi di mobilità) ha stimato che con la Pasqua ha inizio la stagione turistica e saranno oltre 400mila i turisti che nei giorni a venire noleggeranno un’auto per i propri viaggi in vista delle festività che si susseguiranno nelle prossime settimane (Pasqua, 25 aprile e primo maggio).

In collaborazione con l’Unione Nazionale Consumatori, l’associazione ha realizzato un vademecum “Autonoleggio: le buone regole” che raccoglie alcuni suggerimenti utili per chi sceglie la comodità del noleggio a breve termine.

 

Prenotare in sicurezza:

  • scegliere il canale adeguato, distinguendo società di rent-a-car da agenzie o broker
  • informarsi prima sugli eventuali costi aggiuntivi per servizi opzionali
  • non risparmiare sull’assicurazione, è fondamentale per proteggere l’auto e i passeggeri in caso di incidenti o problemi vari
  • informarsi sui metodi di pagamento accettati e la tempistica di prelievo dell’importo da parte della società
  • richiedere l’invio di una email di conferma con tutti i dettagli della prenotazione (se online)

Ritiro:

  • verificare l’interno/esterno del veicolo e nel caso dovessero esserci danni, è necessario farli annotare sul contratto
  • controllare gli strumenti a bordo (triangolo, kit pneumatici, documenti ecc…)
  • preparare e presentare patente e carta di credito
  • se non avete dimestichezza col veicolo, l’addetto è tenuto a dare spiegazioni del corretto funzionamento (ad es. cambio automatico o freno a mano)
  • segnare il numero utile per chiamate di emergenza

Consegna:

  • bisogna riconsegnare la vettura negli orari di apertura e soprattutto controllare che non ci siano danni
  • riconsegnare l’auto con la stessa quantità di carburante
  • se la consegna prevede dover lasciare le chiavi in una cassetta, è consigliabile fotografare il veicolo per poter dimostrare l’assenza di eventuali danni e contestare addebiti non dovuti
  • una volta ricevuta la fattura, ci si può rivolgere alla società emittente la carta di credito per chiedere lo sblocco delle somme cauzionali
  • se dovessero esserci addebiti imprevisti, avete il diritto di controllare i giustificativi prima di pagare e contestarli.

 

Ogni anno sulle nostre strade si effettuano  oltre 5 milioni di noleggi a breve termine per ragioni di business e di turismo. - dichiara il presidente ANIASA, Massimiliano Archiapatti - Seguendo poche indicazioni pratiche nelle diverse fasi del noleggio è possibile navigare in modo efficace nella variegata offerta online, scegliendo servizi su misura al prezzo migliore e noleggiando l’auto in sicurezza e senza sorprese”.

Costanza Tagliamonte

Commenta