Automotive

Motori e web: come si comporta il consumatore italiano

Outbrain, piattaforma principale a livello mondiale di Discovery e Native advertising dell’open web, fa luce sulle abitudini dei consumatori italiani online

 

Device

DeviceL’analisi, riferita al trimestre marzo-giugno 2019 , dei dati inclusi nella piattaforma leader globale di Discovery e Native advertising mostra come primo dato di interesse un focus sui dispositivi usati dai consumatori italiani per trovare risposta alle proprie domande in ambito automotive. I dispositivi mobile risultano collocarsi in prima posizione tra quelli in grado di portare agli italiani i contenuti di loro interesse. I dati della piattaforma BrainPower di Outbrain mostrano infatti un aumento del + 15 per cento di CTR su questi device mobili, seguiti da tablet e, con distanza, dal desktop (CTR -38%) con riferimento a keywords di ricerca in ambito automotive.

 

Momento della giornata

Momento della giornataIl momento della giornata è il secondo dato indagato dagli esperti di Outbrain a destare particolare interesse con i contenuti delle ricerche a raggiungere il picco di visualizzazione alle ore 14:00, ovvero nel bel mezzo della giornata. Si tratta di un dato di rilievo che accende una nuova luce sui momenti in cui gli italiani entrano in relazione con i brand e gli inserzionisti del comparto automotive e che apre, lato business, a nuove possibili interpretazioni della realtà per lo sviluppo di strategie di digital marketing di successo. Ulteriore elemento di analisi e di riflessione per i brand automotive riguarda il volume di impression rispetto alla ricerca di parole chiave e categorie nel web, con i contenuti e gli articoli della categoria Auto ad avere il più alto tasso di successo (218%) nel portare i consumatori a cliccare su un annuncio di pertinenza, seguiti a breve distanza da quelli meteo (141%).

Commenta