Automechanika 2014

Automechanika: idee ed innovazione al centro dell’expo

Vitalità ed innovazione è il mood che caratterizza l’edizione 2014 di Automechanika. Un’anima specchio fedele della mangerialità che contraddistingue il market del post-vendita automobilistico, tutto concentrato in questi giorni a Francoforte. Il metro di misura di questo dinamismo, dove le idee vanno di pari passo alle più avanzate tecnologie di settore, ce lo dà, o meglio ce lo conferma, twitter. Monitorando il social news, le aziende espositrici stanno postando una quantità di tweet (con #automechanika), da cui si evincono i prodotti oggetto di presentazione al pubblico di Automechanika. Qualche giorno fa, Detlef Braun, membro del Consiglio Direttivo di Messe Frankfurt (Ente organizzatore della manifestazione), aveva proprio evidenziato, in una nota stampa ufficiale, come “la crescente varietà di modelli e tecnologie sempre più complesse hanno portato – dice- ad un maggior numero di operatori del mercato e un numero crescente di parti di ricambio". Un dato, un trend, che, come detto, ci restiuisce il microblogging di twitter. C’è chi, ad esempio, come Fiamm sta presentando,  in anteprima mondiale, la nuova gamma di accumulatori con tecnologia agli ioni di litio con l’obiettivo di seguire ed anticipare gli sviluppi e le richieste di un settore ad elevatissimo contenuto tecnologico quale è quello dell'automotive. Texa, invece, sul palcoscenico tedesco ha messo in cattdera “AXONE S” che risponde alle nuove esigenze di manutenzione conseguenti all’incessante evoluzione elettronica che ha coinvolto tutte le componenti dei veicoli. Mentre Hella ha acceso i fari sulle novità nel campo dell’aftermarket e della diagnosi. Tante anche le novità del brand VDO con le batterie EFP e AGM per sistemi Start & Stop e “VDO TPMS PRO”. Lo strumento  che, con tecnologia wireless, permette di visualizzare le informazioni fornite da tutte le tipologie di sensori TPMS quali pressione, temperatura dello pneumatico, carica della batteria interna e codice identificativo. Significative anche le soluzioni della divisione aftermarket di Bosch che, nella kermesse internazionale, sta illustrando, tra le altre cose, Bosch Compact (tecnica innovativa per diagnosi e riparazione dedicata alle officine auto e moto) ed il neo sistema diagnostico mobile D750 Genisys Touch con identificazione automatica del veicolo. Ma queste sono solo alcune delle case histories innovative che si respirano nei corridoi di Automechanika. Qui, dove la tecnologia ed il saper fare impresa corrono senza sosta. Stefano Belfiore

Commenta